Vittoria netta nell'amichevole giocata a Padova

19/03/2015

Vittoria netta nell'amichevole giocata a Padova
 Tonazzo Padova – Calzedonia Verona 0-3 (19-25, 21-25, 27-29)
Tonazzo Padova. Mattei 5, Vianello 2, Orduna 1, Giannotti 2, Balaso (L), Gozzo 1, Rosso 8, Volpato 7, Garghella 5, Milan 18, Beccaro, Quiroga 7. All. Baldovin
Calzedonia Verona. Zingel 2, Coscione 1, Pesaresi (L), Gitto 10, Blasi 1, Gasparini 4, Deroo 14, White 13, Centomo (L), Bellei 7, Borgogno 10, Sander 4, Anzani 1. All. Giani
 
Amichevole di metà settimana a Padova per la Calzedonia Verona contro la Tonazzo, terminata con la vittoria dei gialloblù per 0 a 3 e il successo anche nel primo parziale di allenamento. L’incontro è stato inserito nel programma di lavoro durante la settimana di sosta nel campionato SuperLega; un test importante per i gialloblù contro un avversario di pari categoria. Coach Giani ha utilizzato tutti gli effettivi della rosa, inserendo solamente nel primo parziale Zingel, Coscione, Gasparini e Sander.
La prima parte del lavoro effettuato al PalaFabris ha visto le due formazioni impegnate in un set con palla confermata all’inizio del quale Andrea Giani ha proposto Coscione in cabina di regia, Gasparini opposto, Zingel e Gitto al centro, Deroo e Sander schiacciatori e Pesaresi libero. Padova conquista subito tre punti di vantaggio (4-1) poi i muri di Verona e l’alta efficienza in attacco della Calzedonia consentono di recuperare e di passare in vantaggio sul punteggio di 8 a 9. Gitto schiaccia il primo tempo del 9 a 11 che chiude il parziale. 
Nel primo set giocato con il rally point system, Giani manda in campo Anzani per Gitto, poi conferma la squadra della prima parte dell’allenamento. La Calzedonia Verona allunga subito sul 0 a 3, messo a terra da Deroo, poi il primo punto di Padova arriva con l’errore al servizio di Anzani (1-4). I gialloblù si portano sul 5 a 10 ancora con Deroo; sul 13 a 16 Giani manda in campo White e Bellei per Sander e Gasparini mentre l’azione dopo entra in campo Gitto per Zingel. L’out di Orduna consente a Verona di allungare sul 16 a 22, poi chiude sul 19 a 25. 
Il secondo parziale è vinto ancora dalla Calzedonia Verona e Giani manda in campo a metà parziale anche Blasi, Centomo e Borgogno. L’inizio è equilibrato. Le due formazioni giocano alla pari le prime azioni, arrivando appaiate sul 3 pari. La Calzedonia Verona mette a segno il break decisivo con il turno al servizio di Deroo che mette a segno due ace e porta i suoi sul 7 a 11. L’out di Padova consente a Verona di allungare fino all’8-11 con i gialloblù bravi a mantenere il gioco con alte percentuali. 
Padova parte meglio nel quarto parziale e allunga portandosi sul 9 a 6 con il primo tempo di Volpato; Bellei, l’azione dopo, schiaccia in rete (10-6). White è protagonista di due recuperi straordinari e Verona rimane agganciata sul 14 a 11. Borgogno, subito dopo, mette a terra l’ace del 14 a 12 e Blasi mura per il 14 a 13. Borgogno mura Milan d posto due e firma il pareggio sul 17 pari poi la Calzedonia allunga fino al 18 a 20. Verona perde il vantaggio conquistato e il finale si gioca ai vantaggi. Borgogno mura ancora Milan e si chiude sul 27 a 29. 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share