#VeronaVibo 3-0: una vittoria per la conferma

16/12/2017

#VeronaVibo 3-0: una vittoria per la conferma
VERONA - L’anticipo della 12° giornata del campionato di Superlega mette di fronte Calzedonia Verona e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La Calzedonia inanella il secondo 3-0 di fila, dopo la vittoria di mercoledì contro Castellana Grotte, e si tiene stretta la quarta posizione in classifica.

Nikola Grbic manda in campo Spirito in diagonale con Stern, gli schiacciatori Maar e Jaeschke, la coppia di centrali Pajenk e Mengozzi, Pesaresi libero.

Calzedonia inizia bene, con un gioco ordinato e pulito e allunga sugli avversari con un muro di Stern (8-5), Maar e Jaeschke caldi in attacco (13-9). Vibo Valentia accorcia le distanze approfittando degli errori dei gialloblù, che forzano molto la battuta (14-13), ma poi è la Tonno Callipo a concedere qualcosa, con qualche errore diretto che allontana di nuovo Calzedonia (18-14). Il trend non cambia: Vibo Valentia sbaglia, Verona amministra il vantaggio (21-16) e infine ci pensa Birarelli a chiudere il set con un ace (25-19).

L’inizio del secondo set vede Maar protagonista: un attacco e un ace valgono il 5-4 per i gialloblù, ma Vibo Valentia è combattiva e il punteggio è un punto a punto equilibrato, fino al rush finale, a firma Mengozzi e Maar: il primo prima attacca, poi piazza due muri decisamente importanti (22-20), mentre Maar decide il set point (24-20), chiude poi Mengozzi (25-21).

Il terzo parziale nel nome di Pajenk: prima attacca e poi mura (2-0). Un ace di Verhees riporta la parità (6-6), poi Pajenk in attacco trova il +2 (9-7). Dopo 8 mesi di stop, finalmente, entra in campo Mitar Djuric, accolto dal boato del pubblico,  e fa subito punto (10-7). Vibo Valentia trova la parità sul 15-15, Djuric in attacco firma il break importante sul finale del set (20-18). Un  muro di Patch riporta gli avversari sotto e la parità (20-20, poi un attacco finito fuori di Verhees sigla il 23-21. Un errore di Vibo, un’incredibile difesa di Pesaresi e il mani out di Jaeschke significano il 25-22 per Verona, che si tiene stretta la sua quarta posizione in classifica e chiude in bellezza la Superlega all'AGSM Forum per questo 2017.

CALZEDONIA VERONA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0 (25-19, 25-21, 25-22)

Calzedonia Verona: Mengozzi 10, Pajenk 5, Jaeschke 11, Maar 11, Spirito 0, Stern 7, Pesaresi (L), Birarelli 1, Djuric 3, Marretta 0, N.E: Paolucci, Frigo (L),  Grozdanov, Manavi,. All. Grbic

Tonno Callipo Calabria: Costa 8, Coscione 1, Lecat 3, Antonov 15, Verhees 10, Patch 3, Domagala 2, Massari 1, Marra (L), N.E: Izzo, Corrado, Presta, Torchia (L). All. Tubertini

Arbitri: Zavater e Pasquali

STATISTICHE

Calzedonia Verona:

Attacco 46% Ricezione 43% (perfetta 22%) Muri 5 Battute ace 4, sbagliate 10

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:

Attacco 40% Ricezione 32% (perfetta 21%) Muri 4, Battute ace 2, 13 sbagliate

NOTE

MVP: Stefano Mengozzi - Spettatori: 2854 – Durata dei set: 25’, 30’, 30’ Totale: 75’

DICHIARAZIONI

Mitar Djuric (opposto Calzedonia Verona): “Sono felice come un bambino che mangia il gelato. Non vedevo l’ora di tornare, dopo 8 mesi, e provare le sensazioni del campo. Adesso arriva il bello: devo tornare ad allenarmi per avere il ritmo partita. Sono felice che abbiamo chiuso bene l’anno, adesso la testa è alla partita di mercoldì di Coppa CEV.”

Pieter Verhees (centrale Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita. Soprattutto nel primo set, quando a fare la differenza sono stati i nostri errori. Abbiamo praticamente regalato un set a Verona, quando non stavano giocando troppo bene. Inoltre abbiamo faticato a mettere a terra la palla dalla banda e così diventa difficile.”



 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share