#VeronaPerugia: esordio casalingo amaro

22/10/2017

#VeronaPerugia: esordio casalingo amaro
Vita difficile per Verona, che nel giro di tre giorni si trova a affrontare un nuovo big match, questa volta in occasione del campionato Superlega, contro Perugia. I ragazzi di Grbic affrontano con il giusto atteggiamento la partita, ma la stagione è ancora all’inizio e la differenza tra le due squadre si ritrova proprio nella coesione di squadra: il risultato finale è 3-0 per gli avversari.

Partenza per Verona è subito in salita e costringe Grbic a chiamare il primo time out (5-9). Alla ripresa Jaeschke va a segno , ma la battuta di Perugia mette in difficoltà la ricezione gialloblù (8-13). Dopo un ace avversario, Grbic manda nella mischia Manavi per Maar (9-17), che si toglie la soddisfazione di Murare Zaytsev  (15-24), ma il set è di Perugia (16-25).

Il secondo parziale è combattuto: Perugia riesce a fare subito un break (3-5), ma poi c’è equilibrio. Il primo vantaggio di Verona arriva con l’ace di Stern (10-9), ma Perugia ribalta la situazione con Atanasijevic in battuta (11-14). Jaeschke interrompe la striscia positiva in battuta con un bell’attacco (12-14), poi Pajenk guida la rimonta (13-14), che va a segno con Spirito a muro (14-15). Verona rimane attaccata alla partita con Pajenk e Birarelli che attacca (19-22) e mura (20-22). Pesaresi di esibisce in una difesa impossibile, ma è Perugia a chiudere il set (21-25).

Verona riparte senza paura, con un buon Jaeschke che mura e batte bene (3-2), ma Perugia si porta subito davanti (4-6). Verona rimane in scia con  un buon cambio palla (9-11), e Spirito in battuta permette a Verona di ritrovare la parità (11-11). Perugia scappa via affidandosi alla battuta (14-19), poi amministra il vantaggio e chiude la partita (19-25).
Verona compie dei passi avanti rispetto alla gara contro Modena, ma non basta: le favorite del campionato rimangono per ora lontane, ma la strada intrapresa è quella giusta, ora bisogna solo lavorare.

CALZEDONIA VERONA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (16-25, 21-25, 19-25)

CALZEDONIA VERONA: Pajenk 12, Stern 10, Birarelli 4, Maar 4, Spirito 2, Manavi 2, Jaeschke 6, Pesaresi (L), Marretta, N.E: Mengozzi, Paolucci, Grozdanov, Djuric, Frigo (L). All.: Grbic.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Russell 10, Zaytsev 12, Atanasijevic 17, Anzani 8, Podrascanin 9, De Cecco, Colaci (L), Shaw 3, Della Lunga, N.E: Adric, Ricci, Siirila, Berger, Cesarini (L). All.: Bernardi.

NOTE: Spettatori: 4.435 – Durata dei set: 26’, 31’, 30’ TOT: 1 h 27’

Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): “Sapevo che loro avrebbero giocato così, ma noi stiamo affrontando ogni situazione con impegno e aggressività. Dobbiamo migliorare la forma e l’intesa: serve pazienza, soprattutto non dobbiamo dimenticare che abbiamo molti giocatori nuovi, alcuni alla prima esperienza in Italia.”



 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share