#VeronaLube, "parola di scout": conosciamo gli avversari

02/12/2017

#VeronaLube, "parola di scout": conosciamo gli avversari
VERONA - La rubrica per conoscere gli avversari, firmata dallo scoutman della Prima squadra Fabio Dalla Fina, che analizza a livello tecnico tattico i prossimi avversari.

"Il mercato della Lube non ha subito grandi stravolgimenti: rimasto quasi invariato lo starting six; i nuovi acquisti sono l’ex Taylor Sander, MVP  contro Perugia  e preferito nelle ultime occasioni a  Kovar, il quarto schiacciatore proveniente da Padova Milan e il secondo palleggiatore Zhukouski, arrivato a campionato in corso causa il forfait di Pujol.

Christenson in queste ultime due stagioni si sta dimostrando uno dei più forti palleggiatori al mondo, grazie alla grande precisione e velocità che sa dare al suo gioco;  è primo inoltre nella particolare classifica di aces di squadra con 18 punti diretti e 8 slash.

Sokolov e Juantorena sono senza ombra di dubbio i punti di riferimento di questa corazzata, il primo è cercato moltissimo sia su cambio palla che in fase break, con una buona percentuale di positività totale del 50%, mentre il secondo riesce a dare equilibrio e solidità in tutti i fondamentali, indipendentemente siano offensivi (58% di positività in attacco per lui) o adibiti alla seconda linea (è il migliore dei suoi nella gestione della ricezione su battuta salto float con un ottimo 60% di efficienza totale).

Grebennikov, il libero transalpino, è uno specialista nei fondamentali di difesa e di ricezione, soprattutto in quella della battuta salto spin, dove dimostra grande senso di posizione e reattività degne di un fuoriclasse. Solo 11 gli aces subiti da questo giocatore dall’inizio della stagione, Supercoppa italiana e Coppa Italia comprese.

I tre centrali si stanno alternando molto causa il numero degli stranieri in campo: per permettere a Sander di giocare infatti, Candellaro viene preferito in alcune situazioni a Stankovic, sebbene sia un punto di riferimento in attacco e a muro. Cester è al momento il posto 3 a cui il tecnico Medei risulta dare più fiducia (secondo muratore dei suoi alle spalle di Sokolov con 18 #  e con una positività di attacco dopo ricezione del 55%)".

 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share