#VeronaLiberec 3-0: si vola ai quarti di finale!

31/01/2018

#VeronaLiberec 3-0: si vola ai quarti di finale!
VERONA - Con un 3-0 tondo Verona archivia la pratica ottavi di finale contro i cechi del Dukla Liberec e si aggiudica un posto nei quarti di finale.di Coppa CEV, dove affronterà i francesi del Montpelliers, vincenti per 2-1 nell'altro ottavo di finale. 

LA GARA

Coach Grbic manda in campo il sestetto tipo: Spirito in regia, Stern opposto, Pajenk e Birarelli al centro, Manavinhezad e Jaeschke in banda, Pesaresi libero.

Dopo un inizio equilibrato, Verona pigia il pedale dell’acceleratore: Manavinhezad in battuta che fa male alla ricezione ceca, al resto pensa il muro prima di Birarelli e poi di Spirito (10-8). Al secondo time out tecnico Calzedonia conduce per 16-12, Manavinhezad allunga fermando Stokr a muro (18-12). Liberec prova ad accorciare con un ace e un mani out dell’ex Trento Stokr (18-16). Fa tutto Stern: un muro, un attacco e una battuta punto portano Calzedonia di nuovo a distanza di sicurezza (21-17), infine un errore al servizio del Liberec porta in vantaggio i padroni di casa (25-19).

Partenza sprint per Verona, che può contare su Stern in grande forma (4-1). Liberec sbaglia molto, Calzedonia alza il proprio ritmo di gioco e il punteggio parla chiaro (12-3). Grbic decide di dare spazio ai suoi giocatori e nel corso del set inserisce Grozdanov, Maar e Djuric nel sestetto. Un turno in battuta di Stokr permette a Liberec di rosicchiare qualche punto (23-13) ed è Djuric a firmare il passaggio matematico ai quarti di finale (25-16).

Con la qualificazione in tasca, Grbic decide di far rifiatare qualche giocatore, mandando in campo Marretta e Frigo e confermando titolari Maar, Djuric e Grozdanov. Apertura di terzo set punto a punto, poi Maar in battuta rompe il ghiaccio, finalizza Grozdanov (12-10). Liberec riesce a pareggiare con un errore di Maar (19-19), Marretta trova il side out dell'allungo (22-20), ma il risultato finale è rimandato ai vantaggi: dopo aver annullato un match ball ai cechi, Verona porta a casa parziale e gara, con due errori consecutivi degli avversari (28-26).

CALZEDONIA VERONA – DUKLA LIBEREC 3-0 (25-19, 25-16, 28-26)

Calzedonia Verona: Spirito 4, Stern 10, Birarelli 2, Grozdanov 4, Marretta 3, Manavinhezad 6, Jaeschke 7, Maar 6, Pajenk 7, Pesaresi (L), Frigo (L), n.e.: Paolucci All. Grbic

Dukla Liberec: 0, Stokr 13, Stanek 8, Janouch 4, Galabov 7, Kopacev (L), Indra 1, Leikep 5, Spravka 8, n.e.: Holubec, Srb  Vesely , Hendrich. All.: Nekola
Arbitri: Pindral - Herbots

NOTE: Spettatori: 1584 – durata dei set: 24’, 26’, 32’. Totale: 82’

STATISTICHE

Calzedonia Verona: attacco 47%, ricezione 48% (perfetta 21%), muri 10, ace 2, battute sbagliate 11

Dukla Liberec: attacco 36%, ricezione 46% (perfetta 17%), muri 6, ace 4, battute sbagliate 11

DICHIARAZIONE

Stefano Magrini (presidente Calzedonia Verona): “I quarti di finale sono un traguardo importante: la Coppa CEV è una competizione con squadre che scendono dalla Champions League, una competizione di alto livello. Il nostro obiettivo è andare avanti il più possibile, stasera siamo contenti di questo risultato.”



 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share