#VeronaCastellana 3-0: inizia con il botto il 2018 all'AGSM Forum

07/01/2018

#VeronaCastellana 3-0: inizia con il botto il 2018 all'AGSM Forum
VERONA - Calzedonia Verona e Bcc Castellana Grotte si incontrano di nuovo a distanza di meno di un mese, dopo il recupero del girone di andata nel mese di dicembre e il risultato è lo stesso: 3-0 per Verona.

Coach Grbic decide di mandare in campo Spirito in regia e al suo opposto Stern, Manavinhezad e Jaeschke schiacciatori, Pajenk e Birarelli al centro e Pesaresi libero.

Verona inizia contratta, ma riporta subito l’equilibrio nella gara (7-7). Un attacco di Birarelli prima e un errore diretto degli avversari significano il primo break gialloblù (13-11). La battuta di Jaeschke spacca il set: due servizi che mettono in difficoltà la ricezione pugliese e un ace firmano il +2 di Calzedonia (18-16). Un altro ace, che porta il nome di Stern, allunga il vantaggio dei padroni di casa (21-18), che Castellana Grotte rosicchia a suon di difese e costringe Grbic a chiamare time out (23-22). Alla ripresa un ace di Hebda è il pareggio (23-23) e servono i vantaggi e due video check per stabilire il vincitore: Verona la spunta con il punteggio di 26-24.

Dopo un primo set di luci e ombre, Birarelli e compagni danno un’accelerata al match già in avvio di secondo set, con difese spettacolari e un muro che lavora bene (6-4). Verona alza il proprio livello di gioco: Spirito mura e batte bene, Castellana Grotte sbaglia qualcosa di troppo e gli schiacciatori Manavi e Jaeschke martellano dalla prima e dalla seconda linea (14-7). Grbic decide di mandare in campo Djuric, che viene accolto da un boato del pubblico dell’AGSM Forum. Calzedonia amministra bene il vantaggio guadagnato nel corso del set e si porta sul 2-0 (25-20).
 
Nel terzo set torna in campo Stern al posto di Djuric e la sua battuta si fa subito sentire: un ottimo turno di battuta costringe Lorizio, allenatore dei pugliesi, a chiedere il time out (5-3). Il muro di Pajenk e un errore di Tzioumakas allungano il distacco tra le due formazioni (12-8), ma qualche imprecisione dei gialloblù permette a Castellana Grotte di pareggiare i conti (19-19), rendendo il rush finale da fiato sospeso.  Il nervosismo tra le due squadre è palpabile, tra battute sbagliate ed errori in attacco. Un video check cambia la decisione dell’arbitro e permette a Calzedonia di prendere un vantaggio decisivo (23-21); ci pensa poi Manavinhezad in battuta, finalizzato dal muro della prima linea Spirito-Birarelli-Jaeschke a far guadagnare il primo set point, annullato da un muro pugliese. È Jaeschke a firmare il venticinquesimo punto e la vittoria per 3-0 dei gialloblù (25-22).

Non c’è tempo per riposarsi: il prossimo appuntamento è già giovedì, quando l’avversaria sarà Kioene Padova, tra le mura amiche dell’AGSM Forum.

CALZEDONIA VERONA – BCC CASTELLANA GROTTE (26-24, 25-20, 25-22)

TABELLINO
Calzedonia Verona: Spirito 4, Stern 10, Manavinezhad 16, Jaeschke 7, Pajenk 7, Birarelli 6, Djuric 2, Pesaresi (L), n.e: Maar, Marretta, Paolucci, Grozdanov, Mengozzi, Frigo (L). All. Grbic

BCC Castellana Grotte: Paris 0, Moreira 8, Ferraro 3, Ferreira 6, Tzioumakas 16, Hebda 8, Cavaccini (L), Pace 0, Cazzaniga 1, Zauli 0, Rossatti 2, n.e:  De Togni, Garnica. All. Lorizio

Arbitri: Pozzato e Rapisarda

STATISTICHE

Calzedonia Verona:
Attacco 51% Ricezione 46% (perfetta 21%), Muri 5,  Battute: ace 4, sbagliate 15

BCC Castellana Grotte:
Attacco 45% Ricezione 29% (perfetta 19%), Muri 6, Battute: ace 3, sbagliate 16

NOTE

MVP: Manavinhezad - Spettatori: 2815– Durata dei set: 28’, 26’, 30’ - Totale: 84’

DICHIARAZIONI
 
Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): Nikola Grbic (allenatore Calzedonia Verona): “Le partite non sono facili: le fai diventare tali con atteggiamento e gioco. Castellana ha battuto 3-2 Civitanova, quindi non è certo un squadra da sottovalutare, ma stasera abbiamo messo in campo quello che ho chiesto ai ragazzi in settimana. Ci aspetta un mese davvero difficile ma non siamo né la prima né l’ultima ad affrontare periodi intensi. Dovremo essere bravi a gestire le energie tra allenamenti e match.”

Domenico Cavaccini (libero BCC Castellana Grotte): “Non pensavamo certo di venire a Verona per fare il risultato, conosciamo bene il loro valore, sono una squadra solida in tutti i fondamentali e hanno spinto con la battuta dall’inizio alla fine. Sono soddisfatto per il nostro atteggiamento, abbiamo dato del filo da torcere a una delle migliori formazioni del campionato e la vittoria con Civitanova ci ha dato lo slancio per continuare con questa mentalità.”




 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share