Ultimo test match: passa Piacenza, ma buoni segnali in casa Calzedonia

07/10/2017

Ultimo test match: passa Piacenza, ma buoni segnali in casa Calzedonia

Ultimo test match, Piacenza vince 3-1

Ultimo test match per i gialloblù. Mercoledì è già tempo di verdetti, con la prima partita ufficiale della stagione 2017/2018, valida per gli ottavi di Coppa Italia contro Milano. Una gara importante, da dentro o fuori. 
Coach Grbic ha avuto, così, l'opportunità di testare la sua squadra "tipo", per la prima volta con la rosa al completo, di nuovo contro la Wixo LPR Piacenza, formazione già scontrata mercoledì al PalaBanca. Il risultato di 3-1 in favore della squadra ospite, però, nasconde tutto ciò di buono che Birarelli e compagni hanno dimostrato, oltre al fatto che manca un po' di affiatamento e amalgama per ovvie ragioni di tempo. 
Coach Grbic manda in campo Spirito in regia con Stern opposto, Pajenk e Birarelli al centro, Maar e Jaeschke schiacciatori e Pesaresi libero. Il primo set è stato il migliore, con ottime giocate a firma di Maar e Jaeschke, un buon cambio palla, turni di battute efficaci e muro che legge bene il gioco avversario. Tutto questo si traduce nel risultato di 25-19 in favore dei gialloblù. 
Il secondo set inizia nel segno del primo, con la squadra che continua a esprimere un buon gioco e la battuta che fa male agli avversari, specialmente quella di Birarelli che incide sul break di 3-0 (18-15 per Verona). il finale del parziale è di fuoco, con le due squadre che giocano punto a punto, dandosi battaglia tra ace e muri. Un muro e un ace di Piacenza chiudono il set in favore degli emiliani per 26-24, che vale il pareggio per 1-1. 
Il terzo e il quarto set i gialloblu calano a livello fisico e faticano più del previsto nei fondamentali, soprattutto in ricezione, e allo stesso tempo Piacenza alza l'asticella e accelera il proprio ritmo di gioco. Birarelli e compagni non si arrendono, ci provano, ma alla fine cedono il passo a una più rodata Wixo LPR. I parziali parlano chiaro: 25-17 il terzo set e 25-20 il quarto, che si traducono in una sconfitta per 3-1.

Il DS Gian Andrea Marchesi ha commentato: "La squadra deve ancora trovare il proprio ritmo di gioco e sta lavorando per avvicinarsi per la partita di mercoledì; abbiamo ancora due giorni per affinare il gioco e per riportare in forma l'intera squadra e far ambientare gli ultimi arrivati Maar e Jaeschke. Oltre alla sconfitta, oggi abbiamo visto buoni segnali da parte dei ragazzi, che sono partiti bene, ma poi abbiamo accusato un calo fisico che è corrisposto a una fase migliore di Piacenza."

TABELLINO

CALZEDONIA VERONA: Mengozzi 2, Pajenk 10, Stern 16, Birarelli 7, Maar 14, Spirito 2, Jaeschke 10, Pesaresi (L) N.E. Frigo (L),Paolucci, Marretta, Grozdanov, Djuric, Manavinezhad. All. Grbic.
WIXO LPR PIACENZA: Parodi 6, Alletti 3, Marshall 7, Di Martino 2, Kody 11, Yosifov 11, Fei 15, Clevenot 14, Manià (L), Giuliani (L), Baranowicz, N.E. Hershko, Cottarelli. All. Giuliani.

CALZEDONIA VERONA

Ricezione: Perfetta 18%
                  Positiva 36%

Attacco: 44%

Muri 11

Battuta: Ace 6
             Errori 17

WIXO LPR PIACENZA 

Ricezione: Perfetta 13%
                  Positiva 44%

Attacco: 49%

Muri 6

Battuta: Ace 8
             Errori 17


 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share