Successo contro Milano. 3 a 0 nella trasferta contro la Revivre, si torna al successo in SuperLega

21/02/2016

Successo contro Milano. 3 a 0 nella trasferta contro la Revivre, si torna al successo in SuperLega
 La Calzedonia Verona torna dalla trasferta di Milano con tre punti preziosi frutto di un 0 a 3 determinato dal 25-27, 17-25 e 25-17. Ancora senza Zingel, Giani ritrova però nel sestetto titolare l’opposto Sasha Starovic e una grande prestazione di Carmelo Gitto, autore di 10 punti dei quali 5 a muro. 
La Calzedonia è determinata a conquistare l’intera posta in palio e conquista due parziali ai vantaggi annullando palle set a Milano; due set vinti con grande spirito mentre il secondo parziale, terminato sul 17 a 25 è frutto di una prestazione precisa ed attenta per tutta la durata del set. 
Verona domina a muro, 13 totali, ma è superiore a Milano anche anche dalla linea dei nove metri dove i gialloblù conquistano 5 punti. La Calzedonia ha trovato continuità nelle azioni di rigiocata ma anche tanti sbocchi in attacco con ricezione positiva. 
Il primo break decisivo della Calzedonia Verona arriva poco dopo l’apertura del match. Un muro di Baranowicz e un ace di Sander portano i gialloblù sul +3 (4-7) ma la Revivre torna subito sotto e pareggia sul 9 a 9 grazie all’errore di Gitto in primo tempo. La formazione lombarda passa a condurre poco dopo con l’ace di Alletti (11-10) e allunga con l’errore di Sander (12-10). Giani chiama time out sul 14 a 11 e subito la Calzedonia torna sotto con Starovic e Sander (14-14). Il turno al servizio di Skrimov mette in difficoltà la ricezione di Verona e propizia due muri consecutivi di Georgiev (17-14); ancora una volta la Calzedonia risponde prontamente e con il muro di Baranowicz su Russomanno si rimette in corsa (18-17). Il turno al servizio di Spirito è incisivo, Kovavacevic è attento e chiude di prima intenzione per il pareggio sul 18 a 18. 
Finale giocato punto su punto. A Milano vengono annullate due palle set e la Calzedonia passa a condurre sul 25 a 26 dopo l’invasione di Alletti. Chiude Gitto, con un muro, sul 25 a 27. 
La Calzedonia conquista subito due punti di vantaggio in apertura di secondo set con l’ace di Gitto. Anzani ferma a muro Georgiev (1-3) ma il break di Verona prosegue fino all’1 a 6. La Revivre prova momentaneamente a riavvicinarsi ma Verona rispinge prontamente la formazione meneghina. Al time out tecnico i gialloblù sono avanti 7 a 12, poi Gitto metto a segno due muri consecutivi che valgono il 10 a 17. La Calzedonia gestisce bene il finale e chiude il parziale sul 17 a 25 con la pipe di Sander. 
In apertura di terzo parziale la gara torna ad essere equilibrata. Il primo break lo mette a segno Verona che dal 6 a 6 si porta sul + 2 con Sander e Kovacevic; due punti di vantaggio che accompagnano i gialloblù fino al time out tecnico. Al rientro in campo Kovacevic ha la palla del + 3 ma viene murato (11-12) poi subisce due ricezioni consecutive sul turno al servizio di Skrimov e la Revivre torna in vantaggio sul 13 a 12 poi Sander non chiude due attacchi consecutivi e Milano ne approfitta allungando sul 20 a 17. Il set sembra definitivamente prendere la via di Milano quando Alletti schiaccia il primo tempo del 24 a 22 ma non è finita qui. Starovic e Gitto conquistano un break preziosissimo per Verona (24-24) poi l’errore al servizio di Baranek e ancora Gitto chiudono la contesa con il 25 a 27 finale. 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share