#SoraVerona, "Parola di scout": conosciamo gli avversari

17/11/2017

#SoraVerona, "Parola di scout": conosciamo gli avversari
VERONA – Torna, come ogni settimana, la rubrica per conoscere gli avversari, firmata dallo scoutman della Prima squadra Fabio dalla Fina, che analizza a livello tecnico tattico i prossimi avversari.

"La Biosì Sora, dopo aver perso due pedine importanti come l’opposto bielorusso Miskevich e il centrale bulgaro Gotsev, sta faticando in questa prima parte di stagione ma non per questo è un avversario da sottovalutare: il nuovo coach Mario Barbiero è stato allenatore della nazionale pre-juniores per ben 14 anni, e vanta grande esperienza e bagaglio tecnico per la crescita di una squadra giovane come quella della Biosì.

Il nuovo opposto è il serbo Petkovic, alla prima esperienza nel campionato di superlega e al momento miglior battitore (10 ace) e miglior attaccante (46% di positività) del suo team. Il palleggiatore è per il secondo anno consecutivo il bulgaro Seganov, ormai titolare inamovibile e pericoloso non solo nel secondo tocco ma anche in fondamentali come battuta (6 aces per lui) e muro (6 stoppate vincenti).

I centrali sono gli italiani Mattei, alla seconda stagione a Sora, e il classe 97 Caneschi, giovane promettente che coach Barbiero ha voluto con sé dopo le stagioni al club Italia.

Gli schiacciatori sono la bandiera Rosso, giocatore potente e forte nei fondamentali offensivi che sta piano piano trovando la giusta condizione, mentre al momento l’altro posto è conteso dall’americano Fey, che ha disputato un ottima partita contro Perugia subentrando al danese Nielsen, a Milano lo scorso anno.

Completa lo starting six il libero Santucci, che sebbene sia un classe 83 è solamente al suo secondo anno in A1".

 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share