SHARIFI, COMUNICATO UFFICIALE

18/07/2018

SHARIFI, COMUNICATO UFFICIALE
 
VERONA – BluVolley Verona comunica ufficialmente di aver trovato l’accordo con il giocatore Morteza Sharifi. Lo schiacciatore iraniano, classe 1999, si è legato ai gialloblù per una stagione.
 
Queste le sue prime dichiarazioni:
 
Benvenuto in Italia, Morteza. Raccontaci perchè hai scelto Verona.

Ciao a tutti. Ho avuto offerte anche da altri club, ma dopo essermi informato su Verona l’ho scelta subito. È una delle città più belle d’Italia, con una squadra che conta su tanti ottimi giocatori. L’anno scorso è stata fra le migliori squadre, e questo è stato importante nella scelta. Essere in gruppo con Manavi per me è fantastico, penso che in generale questo club può
aiutare molto lo sviluppo della pallavolo, e possiamo fare molto bene insieme.  

Manavi ti ha raccontato dell’Italia, della città e di BluVolley?

Sì, mi ha detto tante cose positive di BluVolley.  Mi ha detto anche della splendida città e dei tifosi. Lui viene da una città, Esfahan, considerata la più bella, artistica e storica dell’Iran. Una città come Firenze in Italia, la capitale dell’arte orientale. Quindi è significativo che lui dica quanto Verona sia bella, e ancora più importante, è molto felice del livello della pallavolo che si gioca a Verona.

Il prossimo anno ci saranno altri due giocatori iraniani in Italia, Saeid Marouf e Mojtaba Mirzajanpour. Che cosa pensi di questo?

Che è un’ottima cosa. Sono contento del fatto che potrò essere in contatto con loro ogni settimana e competere con loro in Serie A. Mi è sempre piaciuto giocare con Saeid, competere con lui sarà eccitante.  

Tu sei giovane, quali sono i tuoi obiettivi? Manavi ti darà una mano con la lingua italiana…

È vero, sono giovane, ma mi piacerebbe affermarmi come un giocatore importante a Verona. Giocare e fare progressi, ecco i miei obiettivi. In prospettiva futura, Verona è un buon posto per migliorare, vorrei diventare uno dei migliori per la Nazionale iraniana in vista di Tokyo 2020. E potrò giocare anche contro altri club europei, grazie a BluVolley. Sicuramente conto sull’aiuto di Javad per imparare l’italiano, ho buona dimestichezza nell’imparare le lingue, ma sono felice che ci sia lui in supporto.

Che cosa pensi della prossima SuperLega italiana?

La SuperLega mi entusiasma tantissimo, è la mia nuova avventura. È una delle Star League, sono contento di essere parte del grande puzzle di questo campionato, è grandioso. 

Che ne pensi di coach Grbic?

Che è un maestro di volley, e un maestro come allenatore. Sono contento di imparare da lui, e voglio davvero imparare tanto. Ho moltissime buone opportunità.

Il tuo messaggio per I tifosi italiani e la comunità iraniana in Italia?  

Per i tifosi di Verona, vi auguro il meglio, e spero che vivremo degli anni fantastici insieme. Cercherò di farvi i regali più belli durante le partite.
Non so esattamente quanti iraniani vivano in Italia o a Verona, ma mi piacerebbe incontrarli. Vorrei essere un buon rappresentante per loro nello sport italiano, insieme a Manavi, e sarei felice di vederli fra i tifosi. Sono sicuro che non lasceranno da solo il loro giovane connazionale. Vedere i miei compatrioti mi dà carica, spero di vivere il loro entusiasmo ogni giorno, ogni settimana.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share