Settore giovanile: il riassunto del week end

30/04/2018

Settore giovanile: il riassunto del week end
VERONA - di seguito i risultati delle partite del week end per i giovani gialloblù.

SERIE B: Veneto Gas & Power Milano - BluVolley Verona 2-3 (28-30, 12-25, 25-15, 25-18, 11-15)
Una grandissima prova, nella difficile Candy Arena di Monza, per i ragazzi di coach Agricola, che consolidano il loro sesto posto. La BluVolley inizia subito bene il match, poi soffre la rimonta della Veneto Gas & Power Milano, che dallo 0-2 riesce a trovare il 2-2, ma al tie-break i gialloblù ritrovano le energie e si scrollano addosso le esitazioni e vincono senza troppe difficoltà il set decisivo. Sabato prossimo, ultimo appuntamento della stagione a Vigasio, contro il Bresso.

SERIE D: Calzedonia - Fulgor Avolley 3-1 (25-22, 25-21, 28-30, 25-21)
Non smettono di regalare soddisfazioni, i ragazzi della Serie D. Vittoria casalinga anche con la Fulgor Avolley. Il primo set procede velocemente, i gialloblù consolidano un buon vantaggio e chiudono bene. Anche nel secondo parziale i ragazzi di Calzedonia offrono una bella prestazione, concedendo pochissimo agli avversari. Qualche difficoltà in più nel terzo: nonostante i gialloblù dominino fino alla fine, Fulgor si fa sotto e recupera, portando il match sul 2-1. Nel quarto periodo ritornano a comandare i veronesi che, con l'entrata in campo di Mezzano, arrivano in vantaggio sul finale e senza sprecare chiudono i conti. Buona la prestazione per tutti gli atleti, e molto positive le prove d'esordio di Mezzano e Rubinaccio.
Tosi 4, Mezzani 3, Di Santillo 2, Nimesh, Tarocco 19, Rizzardi 3, De Agostini 7, Cerfogli 15, Girelli 4, Hernandez 1, Bonizzato 12, Rubinaccio (L).

UNDER 18: Massanzago - Calzedonia 0-3 (16-25, 23-25, 23-25)
Vittoria netta dei gialloblù nell'ultima partita di regular season. Il buon avvio di Calzedonia permette di condurre da subito con decisione e conquistare piuttosto facilmente il primo set. Le maggiori difficoltà arrivano nella seconda frazione, quando la squadra di casa, con un gioco molto ordinato, prova a impensierire i veronesi, che però restano attaccati agli avversari fino alla rimonta finale che regala ai ragazzi di Calzedonia il set. Nel terzo parziale si ricomincia da dove si era concluso, giocando punto a punto e offrendo una buona pallavolo. Il risultato sorride alla classifica: Bonizzato e compagni occupano la terza posizione alla fine di un campionato positivo, condito da ottimi risultati. Il prossimo appuntamento, Gara-1 di semifinale, è programmato per domani contro KioEne Padova.
Starting-six: Pedroni - Tarocco, Magalini - Bonizzato, Rizzardi - Nimesh, Donati (L).

UNDER 16 REGIONALE: Calzedonia Verona-Kosmos Inox Marca-3-1 (25-16, 24-26, 25-17, 25-20)
Coraggio e impegno da vendere, per i ragazzi della Uner 16, che sfiorano l'impresa della finale regionale. La partita giocata a Bussolengo si rivela entusiasmante, grazie anche a un tifo d'eccezione. In palio, l'accesso alla finale regionale, con il proibitivo compito di rimontare il secco 3-0 subito all'andata.  La vittoria per 3-1 non basta ai gialloblù per andare in finale, ma il gioco visto in campo e le bellissime prestazioni di alcuni giocatori hanno infiammato il pubblico che li ha sostenuti fino alla fine. Ora la resa dei conti sarà la finalina contro il Volley Massanzago, il 13 maggio, che metterà in palio l'ultima possibilità di accesso ai Nazionali.

OPEN MASCHILE CHALLENGE
Ad. Pol. Cornedo - Calzedonia Verona Blu 2-3 (25-22, 25-20, 17-25, 21-25, 11-15)
Due gare ad alto tasso di adrenalina, per il gruppo Open, che ha vinto il match contro Cornedo e Povolaro grazie a due spettacolari rimonte al tie break. Le difficoltà emerse nel primo e nel secondo set pian piano si offuscano, quando i gialloblù tirano fuori tutta la grinta necessaria per trovare il pareggio e, infine, aggiudicarsi il set decisivo.

Povolaro Blu - Calzedonia Verona Blu 2-3 (25-18, 25-21, 14-25, 12-25, 10-15)
Copione simile alla partita contro il Cornedo: un po' di fatica nelle battute iniziali, per i gialloblù, che si vedono scivolare dalle mani i primi due set, il secondo per pochi punti. Ma poi la squadra ingrana, comincia a pestare in attacco e a incassare pochissimi punti dagli avversari, arrivando al tie-break e conducendolo fino alla vittoria.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share