Settore giovanile: il riassunto del week end

05/03/2018

Settore giovanile: il riassunto del week end
VERONA - Di seguito i risultati dei giovani gialloblù.


OPEN MASCHILE CHALLENGE

GRAFIC ART CASTELMASSA - CALZEDONIA VERONA BLU 3-1 (25-15, 18-25, 26-24, 25-15)

I ragazzi della Open tornano a casa senza punti dalla trasferta di Castelmassa, complice l'angusta palestra e qualche ingenuità in alcuni frangenti di gioco. Nel terzo set, pur essendo stati sempre in vantaggio, i gialloblù sono sono stati raggiunti e superati ai vantaggi. Si è comunque vista una grande unione di squadra che fa ben sperare per il futuro.

CALZEDONIA VERONA BLU - AD SANTA CROCE 3-0 (25-16, 25-16, 25-15)

Finalmente arriva la vittoria per i ragazzi del campionato Open contro il Santa Croce. I gialloblù hanno sempre dominato la gara, e sono riusciti a portare a casa l'intera posta grazie a un'ottima prova del gruppo.



UNDER 16

BLUVOLLEY VERONA - VT PERSONAL TIME 3-0 (25-19 25-19 25-14)

I ragazzi di coach Campedelli e Marchesan si aggiudicano una partita per niente semplice, sfidando una squadra ampiamente rimaneggiata, che ha comunque saputo ostacolare con efficacia lo sviluppo di gioco e la concentrazione dei gialloblù.  Alla fine, è prevalsa la superiorità tecnica in campo, permettendo di conquistare il bottino pieno.



UNDER 12

BLUVOLLEY VERONA - ALFAVOLLEY 3-0 (25-21, 25-16, 25-17)

Domenica  04 marzo si e' giocata la terza giornata del Campionato Under 12 Girone S, tra la Bluvolley Verona e Alfavolley. La partita, è durata circa un'ora, e si e' conclusa con la netta vittoria dei gialloblù. Una gara combattuta in tutti e tre i set, con numerosi scambi tra le squadre e capovolgimenti di fronte, a volte concitati, che hanno permesso ai giocatori scaligeri di seguire attivamente i cambi di campo della palla. In molte occasioni, la Bluvolley ha cercato la costruzione del gioco, sia in fase di difesa che di attacco, studiando l'avversario nella sua posizione in campo e nel suo schema di gioco. Buona anche la reazione sotto attacco, impostando il gioco sulle basi più solide perdendo, e rinunciando alla capacità offensiva a favore di quella difensiva quando necessario, restando più su azioni dei singoli che su azioni corali.
Il lavoro di perfezionamento, ovviamente, continua, per migliorare i fondamentali e dare maggior corpo a questa squadra che si sta, allenamento dopo allenamento, amalgamando e consolidando sempre di più.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share