Settore giovanile, i risultati del weekend. Salvezza matematica per la Serie C e D!

15/04/2019

VERONA - Di seguito i risultati del settore giovanile gialloblù. Da registrare due importanti vittorie, che certificano altrettante salvezze, per le nostre serie C e D.


SERIE B: Calzedonia Verona  - Getfit Milano Vittorio Veneto 3-1 (25-20; 19-25; 25-14; 25-19)
Partita singolare per la serie B, nella inusuale cornice casalinga del Palazzetto di Castelnuovo del Garda. L’accoglienza che il numeroso pubblico regala ai nostri atleti è delle migliori, e fa ben sperare per il match. Milano Vittorio V.to deve fare punti salvezza, ma i gialloblù non fanno sconti a nessuno.
Formazione di partenza con Vandoni-Fiorio; Alberti-Annichini; Conti-Zanotti; Poncato.
Nel primo set, qualche difficoltà in attacco, ma il sestetto riesce a compensare l’con 3 muri e 2 ace. Il secondo parziale registra una partenza difficile, la ricezione non permette un cambio palla fluido. Bertoli rileva Annichini, Martinelli e Massafeli entrano per invertire la diagonale Vandoni-Fiorio,ma i cambi non sortiscono gli effetti sperati, e il set va ai milanesi. Arriva subito, però, la reazione, con la conferma di Martinelli e il netto miglioramento in ricezione. I veronesi interpretano il miglior set in cambio palla di sempre, Milano cede prima della fine del parziale. Buone percentuali in attacco nel quarto e ultimo set, specie per i due centrali, Conti e Zanotti, permettono di chiudere i conti. Sesto posto rafforzato, sugli scudi Alberti e Fiorio con 18 punti.
Roberto Rotari: ”È la terza vittoria consecutiva per noi, siamo in un bel periodo e vogliamo allungarlo, non è facile mantenere questo livello di prestazione. Voglio fare i complimenti allo staff, Mantovani e Armanni, hanno organizzato alla perfezione questa gara casalinga, il pubblico di Castelnuovo è stato incredibile, ci ha dato una grossa spinta”.


SERIE C: Calzedonia-Cus Venezia 3-2 (25-14; 26-24; 23-25; 21-25; 15-10)
Che vittoria, che salvezza per la Serie C di coach Melotti. Si annunciava una battaglia, e battaglia è stata, fra le due squadre avversarie dirette, chiamate a vincere per evitare i playout. Cerfogli e compagni partono alla grande, portando a casa il primo e il secondo set ai vantaggi. Venezia non ci sta e, grazie soprattutto all’opposto, vince il terzo e il quarto. Nel quinto set, Venezia crolla e cade sotto ai colpi dei nostri, che portano a casa set, partita e salvezza.


SERIE D: BluVolley Verona - Deltamec Loreggia 3-0 (25-22; 25-19; 25-14)
Vittoria dolcissima per la Serie D, perchè che significa salvezza matematica. I gialloblù costringono Delmatec Loreggia ad arrendersi in tre set con una gran prestazione. Marconi e Fasol schierano Martinelli, D'Amato, Bonizzato, Oberto, Marogna, Rancan e Donati (L). I gialloblù, in un momento di grande forma, partono forte e surclassano gli ospiti già in avvio, riuscendo a gestire bene la reazione di Loreggia sul finale del primo parziale. Anche nel secondo, e soprattutto nel terzo set, i veronesi dominano, chiudendo con D'Amato in evidenza una gara fondamentale, che corona questa avvincente stagione.


UNDER 18: Massanzago Antenore- Calzedonia Verona Gialla 0-3
Prestazione perfetta dei ragazzi dell'Under 18 Regionale, in quel di Massanzago (PD), nella penultima giornata del campionato. In tre agevoli set, i gialloblù chiudono i conti confermando la terza posizione in classifica e permettendo agli allenatori di dare spazio a tutti i giocatori della squadra. Prossimo appuntamento, giovedì 25 aprile contro Volley Aduna Legnaro.
Manganotti 5, Camerani 1, Rancan 3, Marogna 2, Oberto 5, Bedogni 13, Bonizzato 15,  Ferri 3, Martinelli 1, D'Amato 4, Caliari, Donati (L), Pepe(L).


SECONDA DIVISIONE: US Tregnago - Calzedonia Verona Blu 0-3 (15-25; 11-25; 10-25)
Vittoria rotonda della seconda divisione Blu, una partita mai in discussione, in cui ha trovato spazio in campo tutta la squadra, dimostrando per tutta la gara una buona continuità di gioco.


SECONDA DIVISIONE: Robur Thiene - Calzedonia Verona 3-0 (25-9; 25-10; 25-22)
Gara difficile, quella giocata a Thiene da parte dei ragazzi gialloblù che, nonostante debbano affrontare una corazzata attualmente prima in classifica, non riescono a metterci la sfrontatezza mostrata nelle partite precedenti. Dopo due set con più ombre che luci, coach Marchesan decide di far esordire il palleggiatore Alessandro Gadioli e il libero Andrea Mori (rispettivamente classe 2004 e 2005), che con molte difese e voglia di fare riescono a tenere la squadra aggrappata alla partita. Da segnalare, sempre nel terzo set, il buon ingresso di Tommaso Corsini che ha messo in seria difficoltà la ricezione avversaria. Pausa pasquale, e poi arrivano due scontri diretti contro Povolaro e Cornedo, due formazioni ampiamente alla portata dei nostri gialloblù.


UNDER 16 Gialla: Calzedonia-Massanzago 3-0 (25-19; 29-27; 25-16)
Risultato positivo per la Under 16, che vince lo scontro diretto per il 5° posto. Primo set giocato in maniera ordinata, con Verona che riesce ad allungare nel finale. Il secondo parziale, il più equilibrato, vede le due squadre lottare punto a punto, fino al break padovano che vede gli ospiti avanti 24-20. Grande rimonta dei gialloblù, che in P4 si aggiudicano anche il 2º set. Nel 3º, la partenza razzo, con un 5-0 prima e un 13-4 poi, permette di far partecipare alla festa tutta la rosa.
 

UNDER 14: Calzedonia Verona - Pallavolo Legnago 0-3 (24-26; 17-25; 21-25)

L'Under 14 incappa in una sconfitta netta con Legnago, ma soprattutto il primo parziale registra la grande combattività dei giovani gialloblù, che hanno messo in campo un buon servizio, un muro apprezzabile, recuperi e belle fasi di attacco. In alcuni tratti, non riuscendo a fare risultato, il morale è venuto meno generando un po' di confusione in campo.


UNDER 12: Calzedonia Verona - Ipervolley 1-2 (19-25-14-25-19-25)
I giovani gialloblù domenica hanno disputato la loro ultima gara del girone. Una bella partita, con scambi lunghi e bene eseguiti, anche se qualche errore di troppo ha portato in vantaggio l'avversario. Ottima la reazione della squadra nel terzo set su tutti i fondamentali. Una bella la reazione, che dimostra che la squadra poteva farcela. Grande sorpresa nel vedere che tra gli spettatori c'era anche un giocatore della prima squadra, Sebastian Solè, a fare il tifo i giovanissimi BluVolley.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share