Scoglio Modena: Calzedonia Verona esce sconfitta dal Palapanini, termina 3 a 1

12/03/2017

Scoglio Modena: Calzedonia Verona esce sconfitta dal Palapanini, termina  3 a 1

Azimut Modena - Calzedonia Verona: 3-1  (25-21, 25-19, 20-25, 25-19)
Azimut Modena:
Ngapeth 20, Travica 1, Le Roux 6, Holt 8, Vettori 17, Petric 10; Rossini (L), Massari, Ngapeth S., Piano 1, Orduna, Onwuelo, Salsi. All. Tubertini
Calzedonia Verona: Kovacevic 15, Baranowicz 4, Zingel 7, Anzani 5, Randazzo 10, Djuric; Giovi (L), Paolucci, Lecat 1, Frigo, Mengozzi, Ferreira, Stern 10. All. Grbic.
Arbitri: Cesare, La Micela
Note: Spettatori 4629
Durata set: 1.43  (0.25, 0.22, 0.27, 0.29)
MVP:
 Earvin Ngapeth 
Modena: A Modena ci si gioca il tutto per tutto. Ci si gioca l’accesso alle semifinali. Una partita da dentro o fuori in cui Modena ha dalla sua il calore del pubblico del Palapanini. Calzedonia perde Mitar Djuric a pochi minuti dall’inizio, a causa di un risentimento muscolare e Modena padroneggia nei primi due set, sembrando padrona dell’incontro. Calzedonia non ci sta e nel terzo set fa vedere di essere in partita e di volere andare al tie break. Nulla da fare però per gli uomini di Grbic, che nel terzo set cadono sotto i colpi di un Azimut assetata di vittoria. Termina 3 a 1 con Ngapeth premiato come MVP della serata. 
La Cronaca: Un primo set che inizia con Modena che mostra di avere un buon piglio, davanti a un Palapanini che è una vera bolgia. Il primo break è di Modena con Le Roux che mura Kovacevic (6-4). Si procede punto su punto, Verona va avanti con Kovacevic (12-13), salvo poi vedersi raggiungere e superare da un ace di Holt (14-13). Nuovo break di Modena che arriva poco dopo, grazie a Ngapeth che trova le mani e fuori di Anzani (17-15). Le Roux forza la battuta, Giovi mette una pezza ma la palla ritorna sulla metà campo di Modena e per Ngapeth è un rigore (19-16). Grbic chiama il time out, ma non c’è nulla da fare, Azimut allunga a più quattro (21-17). Verona si rifà sotto con un buon turno al servizio di Randazzo (22-20) ma Modena rimane salda al comando e chiude i conti con un ace di Ngapeth. Il secondo set inizia con Modena ancora all’arrembaggio, con il primo break emiliano che arriva sul 5 a 3. Si va avanti punto su punto con Modena che guida la comitiva e con Verona che insegue. Sale in cattedra Le Roux regala a Modena il break con un doppio ace (14-12). Da lì in poi c’è solo  Modena che chiude il parziale con Holt, termina 25 a 19. Nel terzo set Calzedonia Verona fa capire che vuole rimanere in gara e non mollare la spugna. Il primo break arriva con Verona che allunga subito a più tre con un muro di Baranowicz (3-6). Calzedonia gioca bene in difesa, sporcando numerosi palloni a muro. Il set procede con Calzedonia al comando, Baranowicz alza per Randazzo che la mette giù firmando il 16 a 20, massimo vantaggio Verona. Nel finale, Ngapeth forza la mano e la spedisce direttamente fuori. Termina 20 a 25. Nell’ultimo set Calzedonia parte bene, andando inizialmente a più due (7-9). Un set combattuto e giocato punto su punto in cui Modena riesce a prendere le distanze solo sul finale quando Vettori fa ace e fa capire che Modena la vuole chiudere (21-17). Termina 19 a 25.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share