Qui Molfetta. Le ultime dalla formazione pugliese

23/01/2016

Qui Molfetta. Le ultime dalla formazione pugliese
La terza giornata del girone di ritorno porta al PalaOlimpia la sesta forza del campionato, l’Exprivia Molfetta. Le prime cinque sono ormai staccate ma Molfetta è determinata a tenersi stretta la miglior posizione possibile in classifica, difendendosi dagli attacchi di Latina e provando a tenere a distanza Ravenna e Monza. Quella pugliese è una formazione tosta che all’andata costrinse la Calzedonia Verona al quinto set con i gialloblù che alla fine riuscirono a conquistare il successo. Davanti al pubblico di casa, Molfetta ha costruito la propria forza ma anche in trasferta gli uomini di Montagnani hanno saputo impensierire più di qualche big. Come ad esempio nella prima giornata di andata, a Modena, o come per la gara di ritorno della Del Monte Coppa Italia a Trento quando hanno sfiorato l’accesso alla final four di Milano. 
La stagione dell’Expriva è stata segnata dal cambio in panchina. Gulinelli ha abbandonato la formazione pugliese a fine novembre, accettando l’incarico per diventare CT dell’Egitto. Al suo posto è arrivato Paolo Montagnani. Attenzione particolare, oggi, dovrà essere riservata all’opposto Hernandez, cubano classe 89, miglior realizzatore della SuperLega, che con il palleggiatore Hierrezuelo forma una diagonale esplosiva che nel 2010 portò Cuba in finale al campionato del mondo giocato in Italia e passato anche dal PalaOlimpia di Verona. Daniele De Pandis, libero dell’Exprivia Molfetta, ha commentato: “Sono stati giorni di recupero della tranquillità sia mentale che fisica. Dal punto di vista tecnico abbiamo lavorato sulle parti da migliorare venute fuori a Ravenna; da ora in poi dobbiamo dare il massimo in ogni gara. Giochiamo contro Verona che è in ottima forma,ma non dobbiamo avere alibi”.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share