Quando l'Università incontra la pallavolo: presentato oggi il progetto Volleywood

06/10/2016

Quando l'Università incontra la pallavolo: presentato oggi il progetto Volleywood
Presentato questa mattina, giovedì 6 ottobre, presso la sede Esu di via dell’Artigliere, il progetto Volleywood. Il progetto, realizzato da Esu Verona, BluVolley e dalla Sezione di Scienze Motorie dell’Università scaligera darà la possibilità di vedere la grande pallavolo e di essere protagonisti di un percorso formativo di altissimo livello. Anche quest’anno Volleywood, oltre a garantire agli studenti universitari la possibilità di assistere gratuitamente alle partite in casa della Calzedonia Verona, ha previsto una serie di incontri formativi con i campioni della pallavolo veronese e non. Presenti, per la società BluVolley, i soci Natalino Bettin e Giovanni Bertoni che ha commentato così l’iniziativa: “Una collaborazione, quella con Esu, che ha fatto sì che anche quest’anno potessimo portare i ragazzi all’interno del palazzetto dello sport. Il pubblico è il nostro primo giocatore e il fatto di potere dare la possibilità a questi studenti di entrare gratuitamente a vedere la partita è per noi motivo di soddisfazione”. Non potevano mancare a questa presentazione anche alcuni giocatori della Bluvolley come Simone Anzani, studente di Scienze Motorie all’Università di Verona, Andrea Giovi e il coach Andrea Giani. “Noi dobbiamo essere un veicolo di promozione, uno sport professionistico come il nostro ha il dovere di portare più persone possibili a capire cos’è lo sport e come esso possa influenzarci positivamente nella vita di tutti i giorni” ha commentato Giani. “Un accordo del genere - prosegue Giani - è un passo in avanti anche per la città di Verona e un modo per avvicinare più persone possibili ad uno sport bello e divertente come il nostro”. Volleywood mette a disposizione 150 posti, a match, per assistere gratuitamente a tutte le 13 partite in casa della Calzedonia Verona di regular season, nonché alla prima gara di Coppa Italia (la data non è ancora stata definita). Possono richiedere lo speciale accredito Volleywood tutti gli studenti iscritti all’Università di Verona, ma anche gli studenti veronesi che studiano in altri atenei. Per accreditarsi è sufficiente inviare una mail a esuvolleywood@gmail.com. Nella mail va specificato nome e cognome, recapito telefonico, Università o Istituto di appartenenza, numero di matricola o di carta ESU. Ciascuno può richiedere l’accredito Volleywood per l’intera stagione, per una singola partita o per le partite cui è interessato ad essere presente. Non ci sono limiti di tempo per richiedere l’accredito, ma solo di disponibilità di posti. Per entrare all’AGSM Forum ed assistere alla partita, è necessario ritirare il proprio accredito, il giorno del match, nell’apposito botteghino del Palazzetto dello Sport. In collaborazione con Scienze Motorie, Volleywood organizza tre giornate formative dedicate al Coaching, al Team Building e al futuro della pallavolo. Gli incontri didattici/formativi si terranno nell’Aula Magna di Scienze Motorie tra fine ottobre e febbraio. Tra i relatori degli incontri ci sarà Andrea Giani, allenatore della Calzedonia Verona. Le lezioni sono destinate agli studenti iscritti all’Università, ma sono aperte al pubblico. Per partecipare alla giornate formative non è necessario iscriversi, ma basta tenere d’occhio il sito web di Esu Verona www.esu.vr.it e la sua pagina Facebook. Tutte le informazioni possono essere richieste, inviando una mail aesuvolleywood@gmail.com o telefonando allo 045/8052862 dalle 8.30 alle 13.00.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share