Primo week end di World League. Il punto sulle prestazioni dei gialloblù

20/06/2016

Primo week end di World League. Il punto sulle prestazioni dei gialloblù
La Serbia di Uros Kovacevic inizia alla grande la World League 2016. Nel girone di Kalingrad (Russia), Kovacevic è stato grande protagonista nei match vinti Polonia e Bulgaria andando a segno rispettivamente con 11 e 18 volte. La Serbia, ora, è prima in classifica generale davanti a Brasile, Francia e Italia.
Gli azzurri, impegnati a Sydney contro l’Australia il Belgio e la nazionale transalpina, hanno conquistato tre vittorie e una sconfitta.
Un week end che ha riportato sottorete tre gialloblù tutti assieme: Anzani con l’Italia, Lecat con il Belgio e Zingel con l’Australia.
Il centrale azzurro ha collezionato due punti nel match vinto contro l’Australia mentre Zingel, sempre titolare, ha messo a terra 8 punti contro il Belgio, 6 contro la Francia e 10 contro l’Italia nonostante le tre sconfitte della propria nazionale. Per Lecat, due vittorie e una sconfitta con il Belgio, nessun punto messo a disposizione ma tanta sostanza quando chiamato in causa dal CT Baeyens.
Nel Gruppo 3 la Grecia di Mitar Djuric e la Slovenia guidata da Andrea Giani, trovano successi a ripetizione in tutte le gare. Per Djuric due partite da titolare con 15 punti contro Taipei e 12 contro il Portorico. La Slevenia, a Ljubljana, ha sconfitto Qatar, Tunisia e Venezuela.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share