Premio Cangrande, riconoscimenti anche a BluVolley

13/03/2018

Premio Cangrande, riconoscimenti anche a BluVolley
VERONA - Il Premio Cangrande, gli Oscar dello sport veronese, ha abbracciato anche BluVolley.
 
Il presidente Stefano Magrini e la moglie, Sabrina Fratta, sono saliti sul palco per ritirare il premio come “Sponsor”. L’azienda Petas, infatti, è a fianco dello sport gialloblù - ed in particolare della pallavolo - da anni, divulgando in Europa il nome del club e della città.

“Un riconoscimento importante – ha detto Magrini, premiato dal sindaco Federico Sboarina e dall’assessore allo Sport Filippo Rando – per una società come la nostra che vuole crescere sempre di più e per la mia azienda, che crede in valori importanti e fondamentali dello sport come la restituzione valoriale alla comunità”.
 
Riconoscimento importante anche ad Alessandra Campedelli, cittì della Nazionale italiana sorde, con la quale ha vinto un argento ai Mondiali e famose a livello internazionale per aver “segnato” l’inno di Mameli, divulgando al mondo l’importanza della LIS e di un valore in particolare: la voglia d’imporsi sempre e nonostante tutto.

Premiata dall’assessore Marco Padovani, l’allenatrice dell’Under 16 BluVolley era visibilmente emozionata.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share