#PiacenzaVerona, "Parola di scout". La rubrica per conoscere gli avversari

25/12/2017

#PiacenzaVerona, "Parola di scout". La rubrica per conoscere gli avversari
 
VERONA – Anche a Natale, ecco l’immancabile rubrica per conoscere gli avversari, a cura del nostro scoutman Fabio Dalla Fina. Un’analisi approfondita e tecnica sui piacentini.

“Il girone di andata si conclude a Piacenza contro la Wixo LPR, una squadra che non può contare ancora a pieno dell’italo-cubano Marshall, ma che ha ritrovato un Parodi in condizione ed incisivo in tutti i fondamentali (miglior ricevitore dei suoi della battuta salto float con il 50% di positività e 38 di efficienza, 120 i punti in attacco per lui con il 47% di positività).

Baranowicz, l’ex dell’incontro, è un palleggiatore estroso e capace di servire tutti gli attaccanti nelle più svariate situazioni di gioco, sia con palla scontata che con ricezione buona. Conferma i buoni numeri in servizio che aveva nella passata stagione con una buona efficienza del 9% , 11 ace e 8 slash.

Sin dalle prime partite amichevoli l’opposto Fei ha dimostrato un ottima intesa con lui, mettendo a segno 132  punti e dimostrandosi un attaccante di punta soprattutto nel cambio palla, top scorer della sua squadra in questa fase con 84 #.

Yosifov e Alletti sono i centrali titolari del sestetto: il primo è il loro miglior muratore con 42 stoppate vincenti e 36 muri positivi, mentre il secondo è più servito in attacco. Soprattutto con  la “sette” (51% di positività e 41% di efficienza proprio con questa speciale combinazione).

I liberi Manià  e Giuliani completano lo starting six: il primo è un giocatore di esperienza e qualità soprattutto nel fondamentale di ricezione, il secondo, figlio dell’Head Coach piacentino, entra nella fase break date le sue grandi doti difensive”.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share