Pesaresi al Calzedonia Volley Camp. Che entusiasmo a Bressanone!

02/07/2015

Pesaresi al Calzedonia Volley Camp. Che entusiasmo a Bressanone!
 Nicola Pesaresi è stato il grande protagonista di giornata a Bressanone, dove è in corso il primo Calzedonia Volley Camp. Il libero della formazione gialloblù ha passato tutto il giovedì con i giovani presenti all’attività settimanale che terminerà nella giornata di sabato. Mentre i due allenatori Centomo e Conti hanno proseguito la direzione del lavoro giornaliero, coordinati da Diego Flisi, Pesaresi ha iniziato il lavoro in palestra già nella seduta del mattino, dedicata ai fondamentali di muro e battuta. Nell’allenamento del pomeriggio, invece, ampio spazio anche al fondamentale di bagher. 
Grande stupore per l’arrivo di Pesaresi in palestra, un’autentica sorpresa per tutti i ragazzi. Nel primo pomeriggio, Pesaresi è stato al centro di un’intervista speciale dove ha risposto tantissime domande che ne hanno fatto uscire perfettamente il personaggio: dall’inizio della passione per il volley, alle prime partite, alle gare in azzurro e naturalmente tantissime curiosità sulla sua esperienza con la Calzedonia Verona. 
“E’ stato un giovedì particolare ma molto piacevole – ha dichiarato Pesaresi al termine della giornata - ho visto tantissimo entusiasmo da parte dei ragazzi presenti a Bressanone, è sicuramente una bella esperienza da portare sempre come come ricordo. I ragazzi svolgono due sedute di lavoro al giorno, intervallate dal pranzo e da una pausa durante la quale rimangono sempre tutti assieme a cercare nuovi momenti di divertimento”.
Prima dell’allenamento del pomeriggio, Pesaresi è stato protagonista di una lunga intervista da parte dei ragazzi, durante la quale si sono toccati argomenti importanti sul volley di alto livello: “Che la pallavolo di vertice si avvicini a questi ragazzi è molto bello e giusto – ha proseguito Pesaresi - E’ bello vedere come i ragazzi continuino sempre a divertirsi in ogni momento del gioco; quando si è ragazzini, magari si aspira a diventare un campione ma in primis deve esserci il divertimento. Poi bisogna avere capacità e forza di volontà, accompagnati anche da tanti sacrifici giorno dopo giorno”. 
 
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share