#PerugiaVerona 3-1, cronaca e tabellino

04/01/2018

#PerugiaVerona 3-1, cronaca e tabellino
PERUGIA - Non basta il carattere. Inizia con un kappao il 2018 di Calzedonia. Che al PalaEvangelisti perde 3-1 contro i campioni d'inverno ma mette in campo una grinta da leader. Necessario, soprattutto in vista del gennaio di fuoco che attende i gialloblù.

Trova invece i primi tre punti dell'anno la Sir Safety Conad Perugia che supera in quattro set, in un gremito PalaEvangelisti, la Calzedonia Verona e si conferma in vetta alla Superlega.

Match duro per i Block Devils di Lorenzo Bernardi che vengono a capo di una contesa per larghi tratti in equilibrio. Perugia sfrutta la vena dell’Mvp Russell (21 punti con il 79% in attacco) e del neo papà Zaytsev (anche il libero Cesarini da poco papà) e Verona che controbatte con i servizi e gli attacchi di Stern e di Manavi.

I padroni di casa, però, nel terzo e quarto set sono più cinici (ottimo anche l’ingresso del croato Andric, con 9 punti, per Atanasijevic) e concreti nei palloni caldi. Il tocco di seconda intenzione di De Cecco chiude il match mandando in visibilio il pubblico bianconero.

Calzedonia ha una grande reazione nel secondo set, mostrando qualità importanti di compattezza di squadra.
 
MVP: Aaron Russell (Sir Safety Conad Perugia)
Spettatori 3.332
 
Stefano Mengozzi (Calzedonia Verona): “Possiamo giocarcela punto a punto con le prime del Campionato. Ci bastavano due palloni per andarcela a giocarcela al tie break. Dobbiamo entrare in campo più consapevoli della nostra forza e migliorare. Abbiamo tante gare ravvicinate adesso, dobbiamo pensare partita per partita e migliorare ogni match”.
 
Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Tre punti d’oro contro un ottimo team come Verona. Sono contento perché non abbiamo mai mollato, giocando tutti e quattro i set da squadra. Ci godiamo per qualche ora questa vittoria e poi testa a domenica contro Piacenza”.
 

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – CALZEDONIA VERONA 3-1

Parziali: 25-19, 26-28, 25-18, 25-22

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 5, Atanasijevic 13, Podrascanin 11, Anzani 7, Zaytsev 12, Russell 21, Colaci (libero), Della Lunga, Shaw 1, Andric 9. N.e.: Cesarini (libero), Berger, Ricci, Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

CALZEDONIA VERONA: Spirito 1, Stern 22, Birarelli 6, Pajenk 5, Maar 3, Jaeschke 5, Pesaresi (libero), Marretta, Manavinezhad 12, Mengozzi 1. N.e,: Paolucci, Frigo (libero), Grozdanov, Djuric. All. Grbic, vice all. D’Amico.

Arbitri: Alessandro Tanasi – Gianluca Capello

LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 7 ace, 47% ric. pos., 19% ric. prf., 55% att., 10 muri. VERONA: 16 b.s., 7 ace, 29% ric. pos., 13% ric. prf., 45% att., 8 muri.


 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share