"Parola di Scout", conosciamo Montpellier

14/02/2018

"Parola di Scout", conosciamo Montpellier
VERONA - Il nostro scout-man Fabio Dalla Fina analizza il prossimo avversario dei gialloblù, stasera alle 20 all'Agsm Forum.

Il Montpellier, sesto in classifica nella Ligue A francese con 26 punti, viene dalla sconfitta di sabato 10 febbraio maturata contro il Nantes dell’italiano Fulvio Bertini.

Il palleggiatore è un altro nostro connazionale, il catanese Davide Saita, giocatore esperto dotato di un’ottima tecnica individuale e capace di servire i suoi attaccanti nelle più svariate dinamiche di gioco, a prescindere dalla qualità della ricezione.

L’opposto è il francese classe '96 Patry, grande rivelazione del campionato: è lui l’attaccante più cercato da Saitta sia nella fase cambio palla che in quella di contrattacco con un ottima efficienza complessiva del 35%. Da temere anche nel fondamentale del servizio con la sua battuta salto-spin.

Gli schiacciatori di posto 4 sono il brasiliano Thiago Sens (passato per Modena nella stagione 2015-2016) e lo spagnolo Delgado. Sono entrambi dei giocatori molto tecnici, capaci di uscire dalle situazioni più complicate con una grande varietà di colpi d’attacco e con poco margine di errore.

I centrali sono il francese Kaba e l’estone Aganits. Il primo è il top scorer della sua squadra per quanto riguarda il fondamentale di muro, mentre il secondo è più portato ai fondamentali offensivi e secondo solo a Patry come numero di attacchi nella fase di cambio palla.

Il libero francese Duee dimostra incredibili doti difensive (come insegna la scuola transalpina) e ottimi numeri nella ricezione della battuta salto-float dove ha il 55% di efficienza totale,con un margine di errore minimo dell’1%.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share