Parola ad Adriano Paolucci: uno sguardo alla stagione trascorsa, pensando al futuro

18/05/2017

Parola ad Adriano Paolucci: uno sguardo alla stagione trascorsa, pensando al futuro

Adriano, che voto diamo alla stagione trascorsa?
Direi che è stata una stagione molto complessa, articolata e lunga, darle un voto potrebbe essere un po' riduttivo. Credo che dopo la crisi nella prima parte di campionato siamo riusciti comunque a concludere la Regular Season al 5º posto subito dietro alle quattro grandi. Meritavamo di terminare i playoff decisamente in un altro modo ma purtroppo non è andata così. E per questo motivo non possiamo ritenerci pienamente soddisfatti della stagione. Ne faremo tesoro per la prossima.

La partita più esaltante della stagione?
Senza alcun dubbio gara 1 dei quarti playoff scudetto vinta a Modena. Abbiamo dimostrato tutto il nostro potenziale, tecnico e caratteriale, portando a casa una vittoria incredibile.

In cosa dovremo migliorare?
Difficile dirlo, dipenderà da come sarà il mercato, dalle caratteristiche dei giocatori della rosa. Ad ogni modo bisognerà trovare una nostra identità di squadra il più rapidamente possibile, e lo sanno tutti che avere una battuta più incisiva aiuterebbe molto.

Paolucci, alla seconda stagione in gialloblu, cosa potrà dare in più?
Spero di poter essere più utile anche in campo oltre a mettere il mio 100% in allenamento.

Sgurado alle nazionali: la Serbia di Nikola sembra tra le più attrezzate per la World League, che ne pensi?
Sì la Serbia ha fatto molto bene gia la scorsa estate, sono curioso di vedere in World League come si comporteranno alcune nazionali, come la nostra, con giocatori giovani e molto interessanti. Mi chiedo se manterranno lo stesso assetto anche agli Europei.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share