Ottava vittoria stagionale. La Calzedonia Verona si impone per 3 a 1 a Monza

13/12/2015

Ottava vittoria stagionale. La Calzedonia Verona si impone per 3 a 1 a Monza
GI GROUP MONZA - CALZEDONIA VERONA 1-3 (25-21, 23-25, 21-25, 22-25)
GI GROUP MONZA: Galliani 10, Brunetti (L), Jovovic 1, Rizzo (L), Botto 11, Verhees 9, Beretta 10, Zanatta Buiatti 20, Rousseaux. Non entrati Copelli, Sala, Daldello, Mercorio, Gao. All. Vacondio. 
CALZEDONIA VERONA: Zingel 5, Kovacevic 20, Pesaresi (L), Gitto, Lecat, Spirito, Baranowicz, Starovic 19, Bellei 4, Sander 20, Anzani 7. Non entrati Frigo, Bucko. All. Giani. 
ARBITRI: Rapisarda, Boris. NOTE - durata set: 26', 30', 27', 26'; tot: 109'. 
Monza - La Calzedonia Verona chiude con una vittoria il girone di andata del campionato di SuperLega. Il successo è arrivato a Monza, con il punteggio di 1 a 3 al termine di una partita che i gialloblù hanno gestito alla perfezione nei tre parziali vinti durante i quali hanno sempre guidato nel punteggio con determinazione e carattere. Le contemporanee vittorie di Trento e Perugia, hanno fatto scivolare al quinto posto in classifica generale i gialloblù di Andrea Giani nonostante i punti, 24, siano uguali per tutte le formazioni. A fare la differenza il numero di vittorie per Trento e il quoziente set inferiore con Perugia. Per Verona si tratta comunque del record assoluto di punti nella propria storia nel girone di andata. 
Alla luce del quinto posto, la Calzedonia Verona sarà impegnata contro Perugia nei quarti di finale di Del Monte Coppa Italia, con la prima gara che si svolgerà a Verona il 22 dicembre, due giorni dopo la prima di ritorno in programma ancora contro la formazione umbra. 
Coach Giani, rispetto alla gara contro Trento, recupera Starovic, impiegato in diagonale con Baranowicz. Sander e Kovacevic confermati schiacciatori di posto quattro, Anzani e Zingel al centro con Pesaresi libero. 
Monza risponde con Jovovic e Renan in digaonale principale, Botto e Rousseaux schiacciatori, Verhees e Beretta al centro con Rizzo libero. 
La Calzedonia comanda il gioco in apertura di match. Starovic è protagonista con due punti consecutivi (2-4) poi conferma il vantaggio sul 6 a 7 dopo l’errore di Kovacevic. L’opposto gialloblù continua a martellare; Baranowicz, ad una mano, alza per il 9 a 10 poi Zingel ferma a muro i padroni di casa per il +2. La gara è spettacolare, Monza rimane aggrappata ai gialloblù con determinazione e pareggia sul 15 a 15, prima di conquistare un doppio vantaggio sul 17 a 15. Giani chiama time out sul 22 a 20 dopo il muro subìto da Kovacevic. I gialloblù faticano nelle ultime battute, soprattutto in attacco, e cedono nel finale sul 25 a 21.
Il muro di Verona fa la differenza in apertura di secondo parziale. La Calzedonia Verona scappa sullo 0 a 4, prima di subire il break che avvicina a meno due i padroni di casa. Starovic colpisce due volte consecutive dalla linea dei nove metri (4-8) mentre l’attacco di Verona viene controllato più volte (7-9). Azione lunghissima, conclusa con l’errore di Starovic, per l’8 a 10 dopo difese spettacolari nelle due metà campo. Le squadre continuano a rincorrersi: Renan, in maniera fortuita, porta la Gi Group sul 14 a 15 prima del nuovo break gialloblù con Kovacevic abile dalla seconda linea per il 14 a 17. Kovacevic ferma Jovovic a muro, poi Sander, in pipe, mette giù il 16 a 21. Sul 19 a 23, il turno al servizio di Botto mette in confusione Verona che subisce un altro recupero della Gi Group. Verona diventa fallosa in ricezione e in attacco con i brianzoli che pericolosamente si avvicinano sul 22 a 23. Poi l’errore dalla linea dei nove metri dello schiacciatore e la pipe di Kovacevic chiudono positivamente sul 23 a 25. 
Il terzo parziale si apre con il break dei ragazzi di Vacondio, che si portano sul 5 a 2. Renan conferma il vantaggio (6-3) ma la Calzedonia Verona recupera punto dopo punto. Al time out tecnico guida di due punti (10-12); nel finale il crescendo è continuo con il muro scaligero che ferma quattro volte gli attacchi dei padroni di casa. Il divario aumenta sempre più dopo il quindicesimo punto con la Calzedonia che arriva al +6 sul 16 a 23. Il finale è gestito senza grossi problemi e la Calzedonia Verona chiude la pratica sul 21 a 25. 
Nel quarto parziale, Giani manda in campo Bellei per Starovic. Monza entra in campo determinata, passa a condurre per 3 a 1, poi Verona ingrana subito il proprio gioco e azione dopo azione passa a condurre fino all’errore di Galliani in pipe per il 6 a 8. La gara è equilibrata, il turno al servizio di Beretta riporta sotto Monza che con Verhees pareggia sull’11 a 11 di prima intenzione. Sander continua a macinare punti, Zingel mura una pipe e Botto manda out: Verona allunga sul 14 a 17; un vantaggio che segna il parziale, si chiude sul 22 a 25.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share