Nasce la Volleyball Nations League

26/04/2018

Nasce la Volleyball Nations League
VERONA - Come annunciato qualche mese fa dalla FIVB, la massima autorità di pallavolo mondiale, la storica World League, torneo estivo tra le nazionali di pallavolo maschile, sarà sostituito dalla Volleyball Nations League, in cui saranno impegnati molti gialloblù, in attesa del Mondiale di settembre.

Non è cambiato solo la denominazione, ma anche la formula del torneo, che prevederà 130 gare tra le squadre più forti del mondo e in cui ogni formazione disputerà almeno 15 incontri.

La nuova regola prevede una lista di 12 squadre che sono fisse (Brasile, Italia, USA, Cina, Serbia, Francia, Argentina, Iran, Polonia, Germania, Giappone, Russia) più altre 4 che di anno in anno si giocheranno la possibilità di giocare con le squadre di prima fascia (per questa edizione saranno Australia, Corea del Sud, Canada e Bulgaria le "outsiders"). 

La formula di gioco sarà un girone all'italiana (round robin), in cui tutte le squadre si scontreranno tra loro, suddivise in quattro gironi per ogni weekend di gara (dal venerdì alla domenica), per un totale di cinque settimane di torneo (ogni tappa si giocherà in un posto diverso), più un'ultima fase finale, in cui accederanno le migliori cinque formazioni in classifica, più il paese che ospiterà la manifestazione. L'edizione 2018 si concluderà a Lille, in Francia e vede già qualifcata all'ultimo step la Francia. Le squadre, in questa fase, saranno suddivise in gironi da tre, in cui accederanno alle semifinali le migliori due classificate per ogni pool.

Ci sarà tanto colore gialloblù in questa manifestazione: l'Italia di Spirito e Pesaresi, gli USA di Jaeschke, l'Iran di Manavi, il Canada di Maar, la Serbia di Grbic e la Bulgaria di Grozdanov.

La Volleyball Nations League inizierà il 25 maggio e si concluderà l'8 luglio. 

L'Italia di Spirito e Pesaresi sarà impegnata a Kraljevo (Serbia), San Juan (Argentina), Osaka (Giappone), Seoul (Korea del Sud) e Modena (Italia).

Gli Usa di Jaeschke saranno impegnati a Ningbo (Cina), Ottawa (Canada), Goiânia (Brasile), Hoffman Estates (USA), Modena (Italia).

L'Iran di Manavi sarà impegnato a Rouen (Francia), San Juan (Argentina), Ufa (Russia), Hoffman Estates (USA), Tehran (Iran)

Il Canada di Maar sarà impegnato a Katowice e Krakow (Polonia), San Juan (Argentina), Ottawa (Canda), Varna (Bulgaria), Jiangmen (Cina)

La Serbia di Grbic sarà impegnata a Kraljevo (Serbia), Sofia (Bulgaria), Aix en Provence (Francia), Hoffman Estates (USA), Jiangmen (Cina)

La Bulgaria di Grozdanov sarà impegnata a Ningbo (Cina) Sofia (Bulgaria), Osaka (Giappone), Varna (Bulgaria), Tehran (Iran).

 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share