Mondo BluVolley: un weekend di volley dalla serie B alle giovanili

10/01/2017

Mondo BluVolley: un weekend di volley dalla serie B alle giovanili
Giovedì 5 gennaio si è tenuto a San Donà di Piave il 10° torneo della befana, 5° torneo “Andrea Schiavinato”, al quale ha partecipato la squadra under 18 Calzedonia Verona. Un torneo decisamente molto ben organizzato che ha dato la possibilità ai ragazzi veronesi di vivere una bella esperienza, affrontando squadre ben strutturate che incontreranno anche alla fase regionale. Nella mattinata i ragazzi della Calzedonia Verona si sono imposti per 2 a 0 contro la squadra di casa più giovane e con la finalista del campionato interprovinciale Lafer Castellana. Dopo aver superato il girone eliminatorio con punteggio pieno durante la mattinata, i ragazzi della Calzedonia Verona hanno affrontato nel pomeriggio la semifinale contro la squadra di casa, dalla quale sono usciti sconfitti, per poi disputare contro Padova la finale per il terzo/quarto posto. Verona esce sconfitta dalla partita contro Padova portandosi a casa una buona prestazione e un’esperienza da ricordare.
In campo lo scorso weekend dopo la pausa natalizia anche la serie B della Calzedonia Verona al Palavilla per giocare contro lo Stadium Mirandola, squadra che con 8 punti in più dei nostri gialloblù è terza in classifica. La formazione in campo lo scorso 7 gennaio vedeva il ritorno in regia di Cerpelloni, schiacciatori Loglisci e Peslac, al centro Zanini e Ungureano, Speringo opposto, mentre in difesa doppio libero. Le due squadre hanno dato il via alla partita molto forti senza lasciare nulla al caso. Al primo tempo tecnico Verona era in vantaggio per 8 a 6, ma Mirandola è riuscita subito a mettere in difficoltà la ricezione dei nostri ragazzi. Verona non ha trovato spazio di gioco tra le fila di Mirandola che ne ha approfittato a mantenere costante il vantaggio dopo il secondo tempo tecnico ed è andata a chiudere il primo set 20 a 25. Nel secondo set i gialloblù sono rientrati in campo scarichi, mentre Mirandola ha da subito attaccato portandosi in gran vantaggio. Grazie ad un ottimo Loglisci, che in battuta è riuscito a scalfire la ricezione avversaria, e ad un doppio muro di Peslac, la squadra veronese è riuscita a tornare in parità e ha potuto premere sull’acceleratore. Anche se c’è stata un incomprensione al centro fra Cerpelloni e Zanini, con l’accoppiata innestata Bernabè e Speringo, la BluVolley si è portata a casa il secondo set sul 25 a 23. Il terzo parziale ha visto scattare sull’attenti entrambe le squadre che non hanno voluto mollare fino alla fine giocando questa frazione di gioco punto su punto. Il set si è concluso 25 a 23 per la Calzedonia Verona. Il rientro in campo per il quarto set è stato poco fortunato per la formazione veronese a causa di qualche errore di troppo. Questa frazione di gioco ha riportato in campo l’infortunato Conti e i suoi muri che hanno aiutato a riprendere la fiducia. Questo parziale si è concluso a favore di Mirandola, che si è dimostrata decisa ad andare al tie break, con il punteggio di 20 a 25. Nel tie break Verona è partita con una marcia in meno rispetto a Mirandola che si è portata da subito in avanti di 3 lunghezze. Le braccia forti di Ungureanu, Speringo e Loglisci, hanno fatto tremare lo Stadium Mirandola che ha dovuto chiamare il time out sul 13 a 9. La BluVolley, con l’intento di iniziare bene il 2017, ce l’ha messa tutta e si è portata a casa il quinto set con il punteggio di 15 a 12. Un grande sospiro di sollievo per i ragazzi di Flisi che ora con 13 punti si trovano all’ottava posizione della classifica.

 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share