Mondo BluVolley: ottima vittoria della serie b della Calzedonia Verona sul campo di Mirandola

24/04/2017

Mondo BluVolley: ottima vittoria della serie b della Calzedonia Verona sul campo di Mirandola

Punti importanti per la formazione di Diego Flisi che va a imporsi per 3 a 2 sul campo dello Stadium Mirandola, la squadra scaligera allunga a più quattro sulla zona retrocessione. BluVolley in trasferta a Mirandola per lo scontro contro la quarta forza del campionato. Formazione totalmente rivista da coach Flisi. In banda Maroldi e Loglisci, al centro Conti e Zanini in cabina di regia torna Cerpelloni dal primo minuto e Speringo calca nuovamente il ruolo di opposto. Come libero Alberti a sostituire Centomo assente. Bluvolley parte forte soprattutto grazie alla grinta di Capitan Maroldi a segno con attacchi e muri e si porta subito sul 0-5. Mirandola recupera una manciata di punti e si porta sotto per 4-6. Poco dopo riesce a trovare la parità soprattutto grazie all’incisività in battuta. Sono però i gialloblu ad arrivare prima sul time out tecnico per 7-8. Lo stadium non tarda però il sorpasso e con attacchi di peso da posto 4 scalfisce la difesa veronese portandosi in vantaggio 10-9. Alberti si fa valere in ricezione dando possibilità a Cerpelloni di mantenere un buon gioco con i centrali.Il punto a punto è costante e si prolunga fino al secondo time out tecnico che questa volta vede Mirandola avanti per 16-15. Sul 17-15 doppio cambio per Bluvolley ed entrata n campo del duo Bernabè-Ravelli. Mirandola mantiene il +3  e Flisi rimanda nella mischia Speringo e Cerpelloni. Un buon attacco di Maroldi permette a Verona di riagganciare a-1. Mirandola però riesce a prendere nuovamente il via grazie anche a qualche errore di troppo in battuta dei gialloblu. Sul finale un bagher malmesso di Speringo lascia il set ai padoni di casa per 25-21. Secondo set che vede Verona partire meno convinta del primo ma comunque riesce a tenere il punto a punto. Maroldi si fa sentire da posto 4 con attacchi d’esperienza.  Un buon muro di Conti porta avanti Verona per 6-7.Verona suona il primo tecnico sul 7-8 grazie ad un errore in battuta dello Stadium. I padroni di casa però al rientro in campo si fanno sentire soprattutto dai 9 metri e si riportano avanti per 10-8. Il match diventa una sfida al centro dove sia Conti che Zanini riescono a farsi valere e Bluvolley ritrova il pari punti sul 13. Conti in serata mette a segno due punti consecutivi e Loglisci fa suonare il secondo time out tecnico sul 14-16. Loglisci sembra entrare in partita e Maroldi è continuamente sul pezzo sia in difesa che in attacco e Verona si porta sul 16-19.  Ancora Maroldi con un muro e poi con un attacco fa salire i suoi sul 18-22. Speringo insacca un ace e conti un muro per il 18-24. Verona chiude per 19-25. Terzo parziale in salita per Verona. Loglisci piazza immediatamente 2 ace e Maroldi è ancora incisivo da posto 4, Verona va sul 3-6. Il primo tecnico è di Verona ma al rientro Mirandola prende coraggio e grazie a due muri si porta avanti sul 10-9. Flisi chiama time out per riprenderei suoi e fa bene Verona rientra carica in campo e trova il sorpasso grazie ad un muro ben piazzato di Zanini per 11-12. Questa volta il time out viene chiamato da Mirandola. Il mano fuori di Maroldi è la spina nel fianco dello stadium ma questo non basta a Verona, infatti lo Stadium suona il secondo tecnico sul 16-15. Il gioco tiene un buon ritmo e a decidere sono le battute incisive di Mirandola che si porta avanti 23-19 dopo un doppio ace. Chiude facile per 25-20. I primi punti del quarto set sono uno scambio di ottime azioni che vedono per Bluvolley l’ottimo piazzamento a muro di Zanini. Verona suona il primo tecnico sul 6-8 grazie ad un attacco in primo tempo di Conti. Verona carica e con Speringo riesce a portasi avanti 7-11. Conti in battuta conquista un doppio ace per il 7-14. Mirandola non ci sta e con grinta e determinazione recupera facilmente i punti peri portandosi sotto per 12-15. Speringo risponde presente con una parallela da posto 4 per far suonare il secondo time out tecnico sul 12-16. Al rientro mirandola scalda i motori dai 9 metri e innesca 3 ace per il 16 pari e Flisi chiama time out. Maroldi tiene viva Verona per il 16-18 e in seguito un ace di Speringo porta sul 17-20. Loglisci da posto 4 fa male ma Mirandola torna in gara per troppe indecisioni dei nostri sul 22-23. Loglisci conquista il set point sul 22-24. Cerpelloni sbaglia la battuta per il 23-24 ma un errore in attacco di Mirandola regala il set e il tie break a Verona. Nel quinto set Verona si porta subito avanti con un attacco di Zanini e un ace di Loglisci ma Mirandola insegue a dovere con i suoi posti 4 per il 2-3. Conti chiude nei 3 metri un rigore regalato dagli avversari che chiamano il time out sul 2-5. Al rientro Mirandola si carica a dovere e con estrema facilità si porta avanti 7-5. Speringo risponde presente e prima con un attacco poi con un ace porta i suoi sul 7 pari. Conti è decisivo e fa chiudere la metà del set sul 7-8 per il cambio campo. Errore in attacco di Mirandola per il 7-9.  Muro fuori di conti 8-9. Parallela di Maroldi per il 8-10.  Mirandola in attacco 9-10. Speringo con pallonetto di classe 9-11.Loglisci muro 9-12.  Time out Stadium. Mirandola punto 10-12. Maroldi miracolo in difesa e Loglisci per 10-13. Mirandola 11-13. Murato Zanini per il 12-13. Loglisci da posto 2  per il 12-14. Mirandola 13-14. Errore in battuta di Mirandola che fa chiudere il set a Bluvolley.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share