Missione Europa. Uno sguardo al cammino della Calzedonia Verona

15/03/2017

Missione Europa. Uno sguardo al cammino della Calzedonia Verona

Nuovi obiettivi, nuove sfide e nuove settimane ricche di match all’ultimo respiro. Sono questi gli ingredienti che alimenteranno i mesi di marzo e aprile in casa Calzedonia Verona. Da giocare, i playoff per l’accesso alla Challenge Cup. Un nuovo torneo, in cui nulla è da dare per scontato. Se è vero che nella scorsa stagione, Piacenza, arrivata ultima in Regular Season, è riuscita a vincerlo aggiudicandosi un posto in coppa, abbiamo detto tutto. Parola d’ordine: imprevedibilità. Calzedonia ha dalla sua, però, la concretezza e le prestazioni sfoggiate e messe in mostra nella seconda parte di stagione. Fattori importanti, che fanno sicuramente ben sperare il popolo gialloblu. Un cammino, quello dei ragazzi di Grbic, che inizierà il 25 di marzo contro la vincente tra Padova e Sora, per proseguire poi con le eventuali semifinali contro una tra Ravenna e Vibo Valentia. Squadre, queste, con cui Verona ha ben figurato, (dimenticando la partita casalinga persa al tie break con Vibo Valentia) durante il campionato. Altra bestia nera di questa serie di incontri, potrebbe essere Sora. Se è vero che nel girone di andata Verona si è imposta nettamente per 3 a 0, è vero anche che Sora ha saputo trafiggere la squadra scaligera in Coppa Italia, impensierendola e rubandole un set anche nel girone di ritorno della Regular Season, tra le mura amiche. Un nuovo torneo tutto da vivere, in cui a fare la differenza saranno sicuramente la lucidità e lo stato fisico che le squadre metteranno in campo. Una cosa è certa: Verona parte davanti.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share