#MilanoVerona 3-1

25/11/2018

#MilanoVerona 3-1

BUSTO ARSIZIO (Varese) – Niente da fare al PalaYamamay  per i gialloblù, che si arrendono ai padroni di casa per 3-1.

PRIMO SET - Partenza in equilibrio, sul 9-8 decisivo il break di Milano, che conduce fino alla vittoria del set (25-20) in un parziale dove la differenza la fanno le percentuali: i padroni di casa chiudono con il 62% in attacco mentre i gialloblù non riescono ad imporsi in ricezione, con il 27% finale.


SECONDO SET -  Il copione non cambia. Savani inizia in posto 4 sostituendo di Manavi, ma deve lasciare presto il campo complice una contusione al quadricipite della gamba sinistra. Il muro di Milano regge contro gli attacchi gialloblù e i padroni di casa chiudono anche il secondo parziale ad alte percentuali in attacco (64%) e con gli 8 punti di Abdel Aziz, decisivo nei break che hanno portato il punteggio sul 25-20.


TERZO SET – Dentro Birarelli, che mette giù il muro numero 800 in carriera portando Verona sul 3-6. I gialloblù tengono bene sui cambi palla, sistemano i contrattacco e portano a casa il parziale su 20-25.


QUARTO SET – Tutto in equilibrio fino al 14 pari, poi il turno in battuta di Abdel-Aziz scava il solco fino al 17-14 che i gialloblù non sono in grado di ripianare. Il set si chiude sul 25-19, con Milano che coglie i 3 punti.


LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

GRBIC: “Nei primi due set eravamo senza mordente, se ci limitiamo al compitino mettendo da parte il carattere diventiamo una squadra normale. Dobbiamo giocare al 100% sempre, con tutti, e mi dispiace aver perso il nostro spirito in queste ultime due partite. Torniamo in palestra e lavoriamo per riprendere la giusta strada”.

SPIRITO: “Siamo partiti sottotono, senza giocare nei primi due set. Nel terzo ci siamo svegliato, poi ci siamo spenti ancora. E’ una sconfitta brutta per noi, non siamo questi perché durante la settimana lavoriamo alla grande e per questo non sono soddisfatto”.

REVIVRE AXOPOWER MILANO-CALZEDONIA VERONA 3-1 (25-20, 25-20, 20-25, 25-19)

REVIVRE AXOPOWER MILANO
Abdel-Aziz 24, Hoffer (L) ne, Basic ne, Kozamernik 7, Izzo ne, Sbertoli 4, Maar 11, Hirsch ne, Gironi ne, Piano 7, Bossi ne, Clevenot 14, Pesaresi (L).


CALZEDONIA VERONA
Pinelli, Alletti 3, De Pandis (L), Marretta ne, Birarelli 6, Boyer 21, Savani, Grozdanov ne, Spirito 4, Manavi 9, Sharifi 10, Solè 5, Magalini ne. Coach: Grbic.

STATISTICHE
REVIVRE AXOPOWER MILANO: attacco: 50%, ricezione: 50% (29% perfetta), muri: 9, battute: aces 4, sbagliate 19.
CALZEDONIA VERONA: attacco: 42%, ricezione: 36% (16% perfetta), muri: 9, battute: aces 4, sbagliate 18.

NOTE. Spettatori: 1.540. MVP: Abdel-Aziz. Durata dei set: 24’, 26’, 31’, 35'.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share