#LiveSpirito: "E' arrivato il momento più importante della stagione, ci siamo"

24/02/2018

#LiveSpirito: "E' arrivato il momento più importante della stagione, ci siamo"
VIBO VALENTIA - Torna l’appuntamento con le dirette Instagram gialloblù: dopo le parole dei coach Grbic e D’Amico e di capitan Birarelli, tocca a Spirito mettersi sotto la lente dei tifosi, che lo hanno sommerso di domande e curiosità.

Dopo un viaggio turbolento verso Vibo Valentia, dove stasera (alle 18) Calzedonia scenderà in campo contro Tonno Callipo Calabria, per la penultima giornata di regular season, un Luca Spirito sorridente si mette a disposizione della piattaforma social di foto e video.

Si inizia con una domanda di rito, sulla situazione attuale di Verona, come si vive un momento delicato, intenso, anche dal punto di vista logistico: tante trasferte, dopo Vibo si parte per la Francia.

Luca ammette il momento complicato della stagione, il più difficile. “Ci sono tante partite, tante trasferte, ma è da due mesi che giochiamo una gara ogni tre giorni e ormai ci siamo abituati. Arriva il periodo più importante della stagione: nei prossimi giorni ci giochiamo l’accesso alla semifinale di Cev Cup e le ultime sfide di campionato.

Alla domanda se ha mai pensato di lasciare la pallavolo, per dedicarsi a qualcos’altro, Luca risponde negativamente. “Ho altre passioni, ma per ora non interferiscono con la pallavolo. Mi piace molto il beach volley, ma è un’attività che non riesco sempre a coltivare perché si spera che durante l’estate ci sia qualcos’altro da fare (sorride). Oltretutto Michela (Lantignotti, la sua fidanzata) è molto brava, lo scorso anno è stata a lungo la numero uno del campionato italiano e ora si sta allenando per questa stagione estiva”.

Una curiosità su come ha iniziato a giocare a pallavolo e se si aspettava di arrivare in alto. “Come tutti i bambini quando iniziano un’attività sportiva e la fanno come divertimento, guardano i loro idoli, i giocatori delle squadre più forti. Quando ho capito che riuscivo a fare qualcosa in più, andare un po’ più in alto, ho dato il mio massimo e con tanto, tanto allenamento alla fine ho ottenuto quello che volevo.”

Sulla sua partecipazione ai BluVolley Summer Camp, Luca risponde di essere interessato alla tappa di Cesenatico. “Mi interessa, perché Michela ( la sua fidanzata, ndr) gioca e si allena in questa città e quando non ho impegni d’estate sono sempre lì. Cosa mi ha convinto a tornare a Verona? La squadra, i giocatori, sia a livello umano che sportivo, oltre al progetto della società, davvero importante e ambizioso.”

Un cameo con Mengozzi, chiamato in causa da Luca, sulla domanda su chi ritiene il più simpatico dei suoi compagni. “Sono tutti fantastici e non c’è nessuno con cui non si va d’accordo. Ci divertiamo insieme.”

Il discorso ritorna sulla nazionale. In occasione della gara di andata dei quarti di finale di Cev Cup, contro Montpellier, c’era Gianlorenzo Blengini tra il pubblico e Luca è stato sicuramente un osservato speciale. Alla curiosità su quanto sia uno stimolo la possibilità di far parte della squadra azzurra nell’anno del mondiale casalingo, Luca risponde  che l’azzurro “è un obiettivo che tutti si pongono, è anche un mio proposito e ho cercato e cercherò di fare il massimo ancora in questa stagione, per sperare di essere convocati. Nikola Grbic? Sono fortunato ad averlo come allenatore, l’ho sempre guardato come giocatore e averlo a fianco, ad aiutarmi durante le partite, è davvero bello.”

Una domanda sui numeri: perché la scelta del 13? “Non ho mai dato peso a questa cosa, ne ho cambiati molti. L’anno scorso il 13 era l’unico disponibile e quest’anno l’ho scelto di nuovo perché  ci sono affezionato, vista la buona stagione fatta a Ravenna.
Infine un accenno sulla tecnica: qual è la palla che preferisce alzare? “Dipende. La pipe, forse, perché il più delle volte sorprende il centrale avversario, che salta sul primo tempo e quindi rimane spiazzato”.

In chiusura l’ultima zampata di Luca, che “nomina” il prossimo protagonista della diretta gialloblù: "Voglio che torchiate Alen Pajenk".
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share