#LatinaVerona 1-3

17/03/2019

CISTERNA DI LATINA (Latina) -  C'era l'obiettivo: assicurarsi il sesto posto matematico. C'era il pericolo: affrontare una squadra che non ha nulla da perdere. La Calzedonia Veronaporta a casa l'intera posta vincendo a Latina 3-1 e blindando di conseguenza la posizione in classifica verso i playoff. Mostruoso Boyer con 25 e il 47% in attacco, maestoso Solé a muro (5 totali) in una partita dove i gialloblù dimostrano di esserci soprattutto dal punto di vista psicologico, reagendo ad un primo set storto e rispondendo colpo su colpo nell'ultimo parziale, chiuso sul 35-37.

PRIMO SET –  I padroni di casa si presentano con Huang-Stern T., Barone-Gitto, Ngapeth-Parodi e Santucci libero, risponde Verona con Spirito-Boyer, Alletti-Solé, Manavi-Kaziyski (libero De Pandis). L'inizio è dei padroni di casa, trascinati da Stern, i gialloblù toccano la parità dopo due belle difese di Boyer. L'ace di Spirito porta avanti Verona sull'11-10. Toncek Stern (8 punti e 64% nel parziale) è un rebus che sembra irrisolvibile per la difesa gialloblù, la quale impatta la nuova parità a 17, prima di passare avanti con la martellata di Boyer (5 punti e 71%). I gialloblù fanno break con Solé, che abbatte quota 1.400 punti in carriera in Italia per il 21-19, vantaggio che dura pochissimo per la parità, sempre a 21, ed il conseguente timeout chiamato da Grbic. E' un gioco a rincorrersi, sul 21-23, Latina aggancia ancora i gialloblù fino al parziale chiuso da Huang.

SECONDO SET – Partono bene in battuta i gialloblù, con due ace ravvicinati prima di Boyer e poi di Alletti (7-5). Verona arriva fino al 6-9, due magie di Ngapeth accorciano sull'8-9. La Calzedonia non ci sta, lavora bene a muro e Manavi regala il massimo vantaggio sul 10-15 dicendo di no a Tocek Stern: Tubertini cerca di tamponare cambiando la diagonale e inserendo Sottile-Gavenda. La mossa non cambia l'inerzia del set, Verona con muro e difesa si crea la possibilità dei break decisivi, arrivando a chiudere il parziale sul 14-25 con Kaziyski.

TERZO SET - Anche qui ottima partenza dei gialloblù, fino al 5-10. Poi qualcosa si inceppa, Latina arriva fino al 9-10 dopo il muro di Barone su Solé e Grbic è costretto a chiamare timeout. Riparte la partita, riparte Verona, il turno in battuta del centrale argentino (2 muri nel parziale e un ace) rimanda i gialloblù sull'11-15. Tubertini cambia ancora la diagonale palleggiatore-opposto, la battuta vincente di Kaziyski manda Verona sul 13-18, il set si chiude sul 21-25.

QUARTO SET - Pazzesco Solé a muro, è in questo fondamentale che si scava la differenza fino al 6-9 per Verona all'inizio del parziale. Latina reagisce, la parità arriva a 12. La pipe di Kaziyski fa 14-15, è un set che si gioca punto a punto, Manavi fa il break in contrattacco (15-17), a seguire arriva l'ace di Spirito (15-18). Latina recupera un break con Ngapeth (18-20), Grbic chiama timeout ma non basta perché i padroni di casa pareggiano a 23. Il set è infinito, Latina annulla i match point sino al 35-37 finale.

Nikola Grbic: “Potevamo chiudere il primo set, dovevamo sfruttare meglio determinate situazioni. Gli altri set sono stati in controllo, mentre nel quarto parziale siamo rimasti attaccati alla partita, lottando su ogni pallone. E' stata fondamentale la difesa, sono contento ma dobbiamo ancora migliorare in vista dei playoff. Da qui a fine stagione affronteremo top team e dovremo essere più cinici".

Sebastian Solé: "Era una partita da vincere, loro ci hanno messo in difficoltà ma noi siamo stati bravi a non mollare e ad aspettare il momento giusto per chiudere. Dobbiamo giocare con lo spirito giusto per arrivare carichi ai playoff e giocarci tutto".


TABELLINO

TOP VOLLEY LATINA-CALZEDONIA VERONA 1-3 (25-23, 14-25, 21-25, 35-37)

TOP VOLLEY LATINA: Caccioppola (L) ne, Gavenda 9, Parodi 12, Gitto 3,Sottile 0, Ngapeth 17, Barone 10, Santucci (L), Rossi 0, Stern T. 12, Huang 1, Palacios ne, Stern Z. 3. Coach: Tubertini.
CALZEDONIA VERONA: Pinelli ne, Giuliani (L) ne, Kaziyski 18, Alletti 10, De Pandis (L), Marretta 0, Birarelli 0, Boyer 25, Spirito 4, Manavinezhad 10, Sharifi ne, Solé 12, Magalini ne . All.: Grbic.
ARBITRI: Piana e Santi.
STATISTICHE Top Volley Latina: attacco 43%, ricezione 61% (perfetta 28%), muri 11, battute: aces 0, sbagliate 19.
Calzedonia Verona: attacco 48%, ricezione 61% (perfetta 37%), muri 12, battute: aces 6, sbagliate 17.
NOTE Spettatori: 1.500 circa. MVP: Stephen Boyer. Durata dei set: 30', 20', 28', 43'. Totale: 121'.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share