La Lega Pallavolo Serie A e i suoi club in campo per San Patrignano

04/03/2016

La Lega Pallavolo Serie A e i suoi club in campo per San Patrignano
 La Lega Pallavolo ed i Club della Serie A, in occasione dell’11a giornata di ritorno di SuperLega e della 9a di ritorno di Serie A2 in programma nel week end del 5 e 6 marzo, scenderanno in campo promuovendo la campagna di raccolta fondi “Fermami prima”, avviata da San Patrignano dal 21 febbraio scorso sino al 13 marzo, tramite attivazione del numero solidale 45507: una campagna per poter aiutare sempre più giovani attraverso un progetto di prevenzione. 
San Patrignano è da sempre in prima linea per supportare gli adolescenti in quella che è una delle fasi più difficili della loro vita. Con l’attenzione, il dialogo costante, l’ascolto, il confronto, la Comunità si impegna nella prevenzione di ogni forma di dipendenza.
 
Fino al 13 marzo, per aiutare la Comunità a portare avanti le sue attività di prevenzione rivolte ai giovani di tutta Italia, sarà sufficiente inviare un SMS da cellulare al numero solidale 45507 per donare 2 euro, o chiamare da rete fissa per donare 2 o 5 euro. Una campagna che si tiene grazie al supporto delle compagnie telefoniche mobili TIM, Vodafone, Wind, 3, Postemobile, CoopVoce, Tiscali, e fisse, TIM, Infostrada, Fastweb, Vodafone, Tiscali e TWT.
 
San Patrignano dal 1978 è un punto di riferimento per i ragazzi con problemi di tossicodipendenza e disagio sociale. Oltre 25mila quelli ospitati dalla sua nascita (1300 quelli presenti attualmente, con una percentuale di recupero del 72%), tutti accolti in maniera completamente gratuita. 
Proprio la prevenzione è un punto cardine dell’impegno della Comunità, che ogni anno incontra circa 50mila studenti di tutta Italia. Lo fa attraverso format teatrali originali e dibattiti che porta sia nelle scuole di tutte le regioni, sia accogliendo tante classi in visita presso San Patrignano stessa. Dal 2002 ad oggi i format teatrali di prevenzione sono stati presentati in circa 500 tappe che hanno coinvolto quasi 300mila giovani; i dibattiti in più di 1700 scuole superiori in tutto il Paese hanno interessato oltre 50mila studenti; la Comunità viene fatta visitare ogni anno a circa 8mila studenti. Tutte importanti occasioni di confronto con ragazzi della Comunità ormai a fine percorso, nelle cui storie migliaia di studenti ritrovano parte delle loro esperienze e per questo si aprono, si raccontano e confrontano, trovando il coraggio di affrontare paure e difficoltà. 
 
Oltre a dare la più ampia diffusione mediatica dell’iniziativa che, tra i tanti sportivi, ha come testimonial del volley il campione Andrea Lucchetta, prima del fischio di inizio di tutte le gare di Serie A verrà letto un annuncio fonico di sensibilizzazione dall’oggetto: “Fermami prima: aiuta anche tu San Patrignano nella lotta alla cultura dello sballo”. 
 
Tutte le info disponibili su http://www.sanpatrignano.org/it/sms-solidale-fermami-prima 
dove sarà visibile anche lo spot realizzato per la campagna o cliccando al banner dedicato su www.legavolley.it 
Facebook: Comunità San Patrignano - Lega Pallavolo Serie A
Twitter: San_Patrignano
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share