La DHL Modena passa al PalaOlimpia. Calzedonia sconfitta per 0 a 3

01/11/2015

La DHL Modena passa al PalaOlimpia. Calzedonia sconfitta per 0 a 3
Calzedonia Verona – Dhl Modena 0-3 (19-25, 17-25, 17-25)
Calzedonia Verona: Zingel 6, Kovacevic, Pesaresi (L), Gitto, Lecat 2, Spirito, Frigo (L), Baranowicz, Starovic 9, Bellei, Sander 12, Anzani 5, Bucko ne. All. Giani
DHL Modena: Bruninho 2, Donadio (L), Petric 9, Soli ne, Casadei ne, Rossini (L), Sartoretti ne, Ngapeth 16, Nikic, Piano 9, Bossi ne, Lucas 11, Vettori 12, Sighinolfi 2. All. Lorenzetti. 
Arbitri: Braico e Sobrero
Spettatori: 4125
 
La Calzedonia Verona esce sconfitta per 3 a 0 dalla prima casalinga della stagione. Per i gialloblù di coach Giani, il ko è arrivato contro la DHL Modena che in 73 minuti di gioco ha conquistato il bottino pieno. La Calzedonia Verona paga una serata non positiva in quasi tutti i fondamentali, mentre per Modena la gara ha riservato ottimi dati: 8 ace, 58% in attacco con Bruninho votato MVP del match al termine della gara. 
Per la Calzedonia Verona rimane il grande affetto del pubblico, 4.125 che fin dalle ore 16.00 ha gremito gli spalti dell’impianto scaligero per l’evento Break.Point. 
La Calzedonia Verona scende in campo con la formazione titolare utilizzata anche a Perugia. Baranowicz in cabina di regia, Starovic opposto, Kovacevic e Sander schiacciatori, Anzani e Zingel centrali con Pesaresi libero.
La Dhl Modena propone la formazione composta da Bruno e Vettori in diagonale, Ngapeth e Petric schiacciatori, Piano e Lucas al centro con Rossini libero. 
La Calzedonia Verona parte subito con un break, salvo poi scivolare a meno tre sul 2 a 5. La Dhl continua a passare con continuità al centro; Lucas schiaccia il 7 a 10, poi Starovic ferma due volte Petric, la seconda in maniera vincente e la Calzedonia accorcia sul 10 a 11. Il pareggio arriva sul 12 a 12, ancora a muro, questa volta di Sander ancora su Petric. La gara diventa spettacolare e combattuta per qualche azione, Kovacevic manda out e si fa murare da Bruninho, poi arriva Ngapeth e la Dhl allunga fino al 16 a 21. Lecat entra in capo per Kovacevic, ma il primo set va a Modena che chiude sul 19 a 25. 
Anche l’inizio del secondo parziale sorride a Modena, che parte con un perentorio 0 a 5. Lucas schiaccia l’1 a 7, Lecat prende il posto di Kovacevic ma la Dhl continua a guidare nel punteggio. Dal turno al servizio di Lecat nasce un break della Calzedonia ma la difesa degli emiliani fa la differenza. I ragazzi di Lorenzetti arrivano fino al 9 a 17, un vantaggio importante, consolidato anche nel finale. 17 a 25 il risultato finale del parziale, con Verona che dimostra ancora una volta di faticare in attacco, 37% finale, contro un 65% di Modena.
Si parte con un altro break della Dhl nel terzo set, subito avanti per 1 a 4. Zingel ferma Lucas per il 2 a 4 ma la Calzedonia scivola ancora a meno quattro. (5-9) con Modena ancora protagonista a muro e in difesa. La Calzedonia trova la forza di reagire, sistema la difesa e l’attacco e arriva sul 14 a 15. Ma è solo un break temporaneo, Modena scappa via progressivamente. Il finale è tutto dei canarini, che chiudono sul 17 a 25. 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share