La Calzedonia alla F4. Schiantata la CMC Romagna per 3 a 1

17/04/2016

La Calzedonia alla F4. Schiantata la CMC Romagna per 3 a 1
 La Calzedonia Verona approda alla final four dei play off per il 5° posto. Nella terza gara della serie contro la CMC Romagna i gialloblù si impongono con il punteggio di 3 a 1 riuscendo a ribaltare la situazione dopo il primo set perso. Carmelo Gitto sugli scudi, per lui titolo di MVP e 14 punti totali con 100% in attacco. 
Mengozzi è protagonista in apertura di match a muro, con la CMC che vola sullo 0 a 5. Giani chiama il suo primo time out e al rientro in campo Lecat firma il primo punto per gli scaligeri. La Calzedonia si riavvicina ma quando Starovic viene murato due volte consecutive (Mengozzi e Della Lunga), la CMC torna a +5 sul 4 a 9. Nuovo sussulto della Calzedonia, che torna sotto sul 13 a 15, poi gli errori gialloblù fanno la differenza e la CMC allunga sul 15 a 21, poi si chiude sul 20 a 25. 
Break in apertura di secondo set per la Calzedonia Verona che si porta sul 3 a 0. La CMC risponde con un break, chiuso dall’attacco di Lecat (4-2). I romagnoli faticano a contenere gli attacchi di Verona, soprattutto dal centro, con i padroni di casa che aumentano il proprio vantaggio fino al 10 a 6. La CMC approfitta con grande determinazione del calo dei padroni di casa che dopo qualche sbavatura in attacco, si vedono recuperare un break (12-10). Giani manda in campo Zingel per Anzani e sul turno al servizio di Gitto, Verona costruisce lo strappo decisivo, portandosi sul 20 a 14. La CMC si avvicina, la Calzedonia non si distrae e con Kovacevic chiude sul 25 a 22. 
Inizio di terzo parziale molto equilibrato. Le due squadre arrivano sul 7 a 6, poi l’errore di Torres e il muro di Zingel valgono il 9 a 6 per la Calzedonia. La ricezione della CMC va in tilt sul turno al servizio di Starovic (12-8); Verona gioca meglio in attacco (62% di squadra) mentre la CMC si ferma sul muro gialloblù (4). Anche il terzo parziale è della Calzedonia, che chiude sul 25 a 18. 
Le due squadre si rincorrono nella prima parte del quarto parziale. Due muri di Zingel spezzano l’equilibrio portando la Calzedonia sul 10 a 8 con l’attacco romagnolo che qualche azione dopo torna ad esprimersi con precisione (11-10). Il nuovo break dei padroni di casa è decisivo con Lecat schiaccia il 14 a 10. Dal 18 a 13, Ravenna recupera fino al 19 a 18 riaprendo il match ma quando Torres viene murato da Gitto (20-17) il match prende definitivamente la via di Verona. Si chiude sul 25 a 20.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share