Il "Volley 4 Business" a Villa dei Cedri

20/04/2018

Il "Volley 4 Business" a Villa dei Cedri
COLÀ DI LAZISE - Una mattina dedicata al business e ai partner: nella meravigliosa cornice del Parco Termale del Garda - Villa dei Cedri si è tenuto l’evento “Volley 4 Business”, in cui BluVolley ha presentato ad un centinaio di partner le novità apportate questa stagione, sia a livello aziendale sia di prodotto per migliorare le qualità offerta in termini di visibilità e corporate hospitality. 

Il Direttore generale Martino Ferrari ha aperto i lavori: “Sono molto soddisfatto per la massiccia presenza a questo evento. In questa stagione abbiamo apportato grandi cambiamenti a questa azienda, che di fatto è passata da società sportiva ad azienda che opera in ambito sportivo. Iniziamo questo percorso, forti del fatto che il volley è il secondo sport più seguito in Italia, con un pubblico di altissima qualità e la consapevolezza di poter competere con le altre realtà sportive di Verona.

Tra le novità più importanti di questa stagione ci sono state la creazione di una struttura aziendale, che si affianca al comparto sportivo, e le aree hospitality ed accoglienza al palazzetto durante le gare. Nella prossima stagione introdurremo gli Sky View: 12 palchi da 8 persone, che permetteranno di assistere alle partite da una posizione privilegiata e con hospitality dedicata, che permetteranno ai partner di ampliare le proprie relazioni. Inoltre, BluVolley gestirà il centro sportivo Glaxo, che, in futuro, diventerà la nostra cittadella dello sport e, tra le possibilità che vogliamo offrire ai nostri partner, la disponibilità della tessera offerta a tutti i dipendenti per accedere al centro.” 

Simone Salizzoni, responsabile commerciale BluVolley, ha presentato i nuovi pacchetti per la partnership: “I pacchetti sono divisi in due categorie: sponsorizzazione sulla maglia e sui pantaloncini dei giocatori e più concentrati sulla sponsorship, maggiormente brand oppure maggiormente corporate. In ogni caso vogliamo sottolineare che ogni possibilità è personalizzabile e da cucire sulle esigenze dei partner.” 

Anna Lisa Nalin, amministratore delegato Parco Termale del Garda - Villa dei Cedri: “Siamo molto felici di ospitare questo evento di BluVolley. La collaborazione con il mondo dello sport è continua perché la nostra acqua termale è particolarmente indicata per curare le infiammazioni e offriamo anche dei servizi di fitness e riabilitazione degli infortuni. Abbiamo intrapreso un percorso con il mondo dello sport perché ci piace interpretare la parola benessere come sinergia tra corpo e mente.”  

Angiolino Frigoni, direttore tecnico BluVolley: “Il nostro campionato di quest’anno ci ha dato grandi soddisfazioni, perché abbiamo cambiato totalmente la squadra e abbiamo formato un grande gruppo. Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti a inizio stagione e sono contento di quello che abbiamo fatto quest’anno e dell’affetto  che abbiamo ricevuto dal pubblico. Il prossimo anno puntiamo a mantenere questo gruppo, che ha fatto bene quest’anno e a rinforzarlo in alcuni ruoli.” 

Stefano Magrini, presidente BluVolley: “Grazie a tutti i partner che sono intervenuti oggi e grazie a questa splendida location per l’ospitalità. Quest’anno abbiamo fatto bene, il prossimo anno avremo in prima squadra tre giocatori del settore giovanile e di questo siamo particolarmente orgogliosi, soprattutto in un momento in cui i settori giovanili sono un po’ messi da parte. Inoltre siamo l’unica società di pallavolo di alto livello ad avere un centro sportivo.” 

Andrea Corsini, vice direttore BluVolley: ”È bellissima questa partecipazione di tutti i nostri partner. La mia azienda, nel corso degli anni e per merito di questa esperienza, me ha tratto grande beneficio.” 

Nikola Grbic, coach BluVolley: “Quest’anno abbiamo avuto tante difficoltà, ci è mancato un giocatore importante come l’opposto e abbiamo avuto tanti giocatori alla loro prima esperienza come titolari oppure in Italia. In questa prospettiva, abbiamo fatto il meglio di quel che potevamo fare. Il prossimo anno cambieremo poco e questo per me significa molto: i giocatori avranno un anno di esperienza in più e intesa tra di loro, conosceranno già il metodo di gioco che voglio. Questo è un vantaggio. I nuovi arrivi ci aiuteranno a fare meglio e saranno ancora importanti quei giocatori capaci di fare gruppo, importanti nei momenti di difficoltà perché capaci di aiutare e aiutarsi a vicenda”.

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share