Giani a Palazzo Barbieri: ''Il risultato deve essere uno stimolo, Verona città con grandi potenzialità''

18/04/2016

Giani a Palazzo Barbieri: ''Il risultato deve essere uno stimolo, Verona città con grandi potenzialità''
 Durante la conferenza stampa svoltasi a Palazzo Barbieri, il tecnico Andrea Giani ha commentato così il risultato della vittoria in Challenge Cup. “In questi tre anni abbiamo fatto un percorso e siamo sempre cresciuti. Quest’anno abbiamo fatto un altro passo deciso e siamo entrati nell’alto livello, abbiamo capito e gustato cosa significa giocare per vincere. L’entusiasmo che abbiamo creato in questa stagione deriva dal fatto che abbiamo vinto, che siamo sempre stati nella parte alta della classifica e secondo me questa ambizione la dobbiamo coltivare perché questa è una squadra che ha dimostrato quest’anno di giocare per vincere, non solo una coppa, ma anche uno Scudetto. Il passo successivo è quello di continuare a crescere a livello sportivo perché l’idea è quella, nel prossimo anno, di giocare per vincere lo Scudetto. Questa è una città con potenzialità importanti per supportare una squadra d’élite per arrivare a traguardi importanti. Non abbiamo bisogno solo dei giocatori, ma anche della struttura sportiva, delle amministrazioni e di una città intera che viva costantemente attaccata alla propria squadra. Quando si gioca davanti a 5000 persone non è solo bello, è un ingrediente in più che ti porta a giocare ancora di più per vincere e questo, gli atleti in campo, lo percepiscono. Questa vittoria della Challenge Cup deve essere solo l’inizio di questo percorso, non dobbiamo accontentarci. Nello sport non bisogna mai guardarsi indietro, il risultato deve essere uno stimolo per migliorarsi sempre. In una città come Verona ci sono possibilità importanti, una città così viva faccio fatica a ricordarla nelle mie esperienze passate”.
A seguire, a nome della squadra, ha preso la parola il capitano Michele Baranowicz: “Quest’anno abbiamo fatto un grande salto per diventare un top team. Abbiamo giocato alla pari con tutti quanti, abbiamo fatto dei sacrifici ma siamo rimasti uniti e abbiamo portato a casa una vittoria importante, riempiendo il palazzetto in maniera fantastica. Voglio ringraziare la società e i miei compagni, assieme a loro siamo arrivati fino a qui, un ringraziamento a tutta la città di Verona che ci è stata vicina e io mi sono trovato molto bene”.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share