"Faremo divertire gli appassionati"

21/11/2017

"Faremo divertire gli appassionati"
VERONA - Questa mattina la Gazzetta dello Sport riporta le dichiarazioni di Luca Spirito. Le parole del palleggiatore sono inserite nel pezzo intitolato “Da Randazzo a Spirito, via alla corsa Mondiale”.

«Appena ci siamo incontrati ha subito chiarito che non voleva che palleggiassi come lui ma che doveva aiutarmi a trovare la mia personalità di regista – le parole di Spirito parlando del rapporto con coach Grbic.

Mi ha dato suggerimenti su come gestire alcune situazioni di gioco, soprattutto in difficoltà ma mi lascia libero di decidere il gioco. Poi ovviamente si riguardano le partite al video e si ragiona e confrontarsi con lui è un momento di crescita.

C’è stato qualche problema all’inizio per l’assenza di Djuric ovviamente ma anche per me. Dopo un’estate in Nazionale da secondo dovevo rientrare in alcune meccaniche di gioco che non venivano più spontanee.
Il Mondiale? In casa una manifestazione così è irripetibile, farei di tutto per esserci ma la concorrenza non è di poco conto. Giannelli a parte, oltre Sbertoli, ci sono giocatori di grande esperienza come Baranowicz. Non so quali idee abbia Blengini. Io devo pensare a crescere sia nella tecnica che nella gestione del gioco».

“Ma se dovesse dire qualcosa al c.t.?", chiede la rosea. «Gli direi di guardare bene Verona che quest’anno faremo divertire tutti gli appassionati che hanno voglia di vedere bella pallavolo».

 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share