Coppa Italia, Allianz Milano - NBV Verona 3-0

13/09/2020

MILANO - Esordio amaro per i gialloblù che non riescono a dare seguito alla grande partenza vista nel primo set. I tanti, troppi, errori in attacco e al servizio, e la scarsa qualità in ricezione, affossano gli scaligeri che subiscono forse il peso delle aspettative. Si chiude quindi sul 3-0 finale la prima sfida stagionale in trasferta con Milano, in gara 1 di Coppa Italia.

Da domani testa al prossimo impegno in casa, all’Asm Forum, per la seconda giornata con Monza.

1° set: il sestetto iniziale scelto da Stoytchev per il primo set della stagione è composto da Asparuhov, Spirito, Boyer, Caneschi, Aguenier, Kaziyski e libero Bonami. Partita che si annuncia molto combattuta fin dai primi scambi: a guidare gli assalti di Verona c’è la coppia Asparuhov-Boyer che porta subito i gialloblù avanti sull’5-8. Capitan Kaziyski sfodera tutta la sua potenza al servizio mettendo a segno l’ace che mantiene in controllo i gialloblù a +3 sui meneghini. Milano non molla e ruggisce con le sue bocche da fuoco, a partire da Stephen Maar che dai 9 metri mette in grande difficoltà la retroguardia veronese. Gli uomini di Stoytchev allentano la presa commettendo diversi errori e Milano recupera terreno, trovando poi il pareggio con Ishikawa sul 17-17. Capitan Piano e compagni piazzano bene il muro e chiudo le porte a Boyer trovando la fuga. 23-19 il parziale. Verona prova a recuperare, ma è la gran murata di Matteo Piano su Asparuhov a chiudere il set in favore dei padroni di casa per 25-21.

2° set: partenza fulminante di Milano nella seconda frazione che scava il solco con Patry in grande spolvero. Verona cerca di mantenersi in corsa con la grinta di Boyer e la voglia di non mollare, ma dopo i primi scambi siamo sull’11-7. Kaziyski insiste sulla parallela, ma Milano trova le contromisure arginando il capitano gialloblù che soffre la pressione degli avversari. Aguenier insidia la ricezione avversaria con un servizio flot efficace, ma non basta: I padroni di casa continuano a mantenersi in controllo sul parziale di 20-13. Nel finale è Ishikawa show: il giapponese fa il buono e cattivo tempo di Milano con salvataggi incredibili e attacchi chirurgici. Il set si spegne con l’errore in battuta di Peslac per per il definitivo 25-17.

3° set: inizio di set equilibrato con Kaziyski a martellare in battuta e Maar pronto a rispondere colpo su colpo. Ishikawa cerca di trascinare i suoi in avanti, ma Boyer alza il muro e spegne ogni tentativo di fuga dei meneghini. 12-11 il parziale dopo i primi 10’. I troppi errori al servizio puniscono Verona che perde terreno e concede il fianco agli uomini di Piazza. Gli scaligeri faticano a recuperare ed entrano in  una serie negativa; Milano affonda il colpo con una cavalcata fulminante e chiude il set sul 17-25.

Le dichiarazioni di capitan Kaziyski: “E' stato un esordio e una partita molto difficile contro una squadra solida. Siamo entrati molto carichi e ci siamo presi un vantaggio importante, poi però abbiamo pagato i troppi errori e loro ne hanno approfittato. Ad un certo punto ci siamo persi e non siamo più riusciti a reagire. In ricezione non siamo stati all'altezza e questo ha fatto la differenza. In settimana sicuramente dovremo ritrovare più sicurezza nei nostri mezzi perché non osiamo abbastanza e l'aspetto mentale è determinante. Giocare a porte chiuse? Purtroppo la situazione è questa e dobbiamo adeguarci. Dispiace molto per i tifosi e i tanti appassionati di questo sport, ma dobbiamo comunque guardare avanti e sperare in momenti migliori”.

Le parole di coach Stoytchev: “Il primo set siamo partiti bene, facendo tutte le cose giuste, fino al 16esimo punto, poi ci siamo incastrati su una rotazione e abbiamo commesso 2 errori determinanti. Dai lì Milano ha sfruttato al meglio le opportunità e ha cambiato marcia, così sono riusciti a svoltare il set e a metterci sotto. Dal secondo parziale la partita è stata obiettivamente monodirezionale. In attacco loro sono stati nettamente superiori e non ci hanno concesso nessuno spazio. Siamo stati troppo prevedibili. Dopo 6 mesi di stop sicuramente ripartire non è facile, ma non vuole essere una scusa perché siamo tutti sulla stessa barca. Giocare senza pubblico? Molto brutto, ma queste sono le condizioni e dobbiamo saperle gestire. Chi lo farà meglio riuscirà a portare a casa i migliori risultati”.

 

TABELLINO
ALLIANZ MILANO - NBV VERONA 3-0 (25-21, 25-17, 25-17)

ALLIANZ MILANO: Staforini (L), Basic 0, Kozamernik 10, Daldello ne, Sbertoli 1, Maar 14, Patry 10, Meschiari ne, Piano 7 (C), Mosca ne, Ishikawa 11, Pesaresi (L). All. Piazza

NBV VERONA: Kaziyski 5 (C), Magalini ne, Caneschi 3, Peslac 0, Aguenier 5, Asparuhov 9, Boyer 13, Spirito 2, Jaeschke ne, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L). All.: Stoytchev.

ARBITRI: Venturi, Goitre

STATISTICHE

Allianz Milano: attacco 50%, ricezione 43% (perfetta 12%), muri 11, battute: ace 4, sbagliate 15
NBV Verona: attacco 37%, ricezione 41% (perfetta 14%), muri 8, battute: ace 3, sbagliate 13

NOTE
Spettatori: 0. MVP: Ishikawa. Durata dei set: 29’, 25’, 23’.Totale: 1h 17’

Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share