Calzedonia Verona - Bcc Castellana Grotte 3-1

13/01/2019

Calzedonia Verona - Bcc Castellana Grotte 3-1
VERONA – Partita combattuta e avvincente, quella andata in scena all’Agsm Forum. Il Castellana Grotte si rivela ancora una volta un avversario ostico per i gialloblù, che portano a casa altri tre punti importantissimi ed esaltano il pubblico dell’Agsm Forum con 12 muri e 5 ace.

PRIMO SET: la partita inizia subito in modo tirato, fra le due formazioni. Con Kaziyski, Calzedonia prova a prendere il largo, ma con due ace di Mirza e Wlodarczyk Castellana è sempre lì, dal 9-9 al 17-17 è sempre un batti e ribatti, con scambi anche molto lunghi e logoranti. Il mini distacco decisivo arriva con Alletti in battuta per i gialloblù, 24-21 e set point schiacciato da Boyer che chiude.

SECONDO SET: nel secondo parziale è Castellana a tentare un primo strappo, ma con un uno-due di Manavi e Spirito Verona riporta il match sul 6-6. La difesa di Castellana lavora bene, fino a quando l’ace di Manavi riappara il risultato sul 10-10, e con un gran muro di Boyer arriva il sorpasso. I gialloblù sono sempre più trascinati da Boyer, verso la metà del set sembra arrivare il distacco, ma sull’altro fronte, con Falaschi al servizio, Castellana si rifà sotto. La gran schiacciata di Mirzajanpour porta sul 19-21. Mani-out e schiacciata di Kaziyski, il match è di nuovo punto a punto. Set point di nuovo nelle mani della Calzedonia, ma i pugliesi fanno una buona difesa, poi murano e chiudono 24-26.

TERZO SET: la Calzedonia Verona assorbe il colpo e nel terzo set reagisce con forza, conduce il parziale con personalità, creando difficoltà in difesa a Castellana. Solé, Kaziyski e Boyer continuano a bombardare gli avversari, difficile per Zanatta e compagni tenere il ritmo.

QUARTO SET: Castellana Grotte si dimostra ancora indomita, Kaziyski mette a segno l’ace del 4-4 e la Calzedonia si mette a caccia dei punti decisivi per chiudere l’incontro. Creare uno strappo si rivela complicato, perché i pugliesi difendono con le unghie, il confronto serrato prosegue fino ai punti finali, quando Calzedonia mette in campo tutta la sua grinta e con Solé e Boyer trova punti decisivi. Mani-out e poi ace di Kaziyski, e il match ball è dei gialloblù.

Nikola Grbic: “Abbiamo caricato molto questa settimana, sapevamo quindi che non saremmo stati brillantissimi e velocissimi, la pericolosità di questo appuntamento era di non essere al 100%, ma sono arrivati tre punti importanti. Appena abbiamo mollato abbiamo perso un set. Questo è davvero il campionato più bello del mondo, non puoi mollare un attimo, tutti ti possono mettere in difficoltà”.
Stephen Boyer: “Sono contento di essere stato scelto come “campione d’inverno” della Forum Cup, ma sono ancora più contento per la vittoria, è quella per cui lavoriamo duramente settimana dopo settimana. Castellana è stata un avversario temibile, continuiamo su questa strada, e aspettiamo tutti i nostri tifosi anche al prossimo appuntamento”.


TABELLINO
CALZEDONIA VERONA – BCC CASTELLANA GROTTE 3-1 (25-21, 24-26, 25-18, 25-20)
CALZEDONIA VERONA: Pinelli ne, Giuliani (L), Kaziyski 16, Alletti 6, De Pandis (L), Marretta ne, Birarelli 0, Boyer 24, Spirito 2, Manavinezhad 13, Sharifi ne, Solé 12, Magalini 0. All.: Grbic
BCC CASTELLANA GROTTE: Zingel 7, Cavaccini (L), Pace (L), Falaschi 0, Sopelliti 0, De Togni 7, Kruzhkov 0, Mirzajanpour 18, Zanatta 10, Agrusti 0, Studzinski ne, Quartarone 0, Wlodarczyk 13. All.: Di Pinto
ARBITRI: Gnani, Moratti.
STATISTICHE
Calzedonia Verona: attacco 52%, ricezione 61% (perfetta 38%), muri 12, battute: ace 5, sbagliate 16
Bcc Castellana Grotte: attacco 40%, ricezione 51% (perfetta 23%), muri 8, battute: ace 3, sbagliate 19
NOTE
Spettatori: 3212. MVP: Stéphen Boyer (Calzedonia Verona). Durata dei set: 28’; 29’; 25’; 25’. Totale: 107’
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share pinterest share