Calzedonia, buon test. Vittoria contro lo Shandong al tie break

09/10/2015

Calzedonia, buon test. Vittoria contro lo Shandong al tie break
Calzedonia Verona – Shandong 3-2 (26-24, 25-11, 23-25, 22-25, 15-10)
Calzedonia Verona: Zingel 19, Pesaresi (L), Gitto 14, Lecat 13, Spirito, Frigo (L), Baranowicz 4, Bellei 16, Bucko ne, Zanini 1, Magalini ne, Garghella 7, Mengozzi 13. All. De Cecco
Shandong: Xiao Cui 4, Jian Wei Song 16, Run Ming Li 3, Meng Liu 1, Huan Xiao Wang ne, Dao Shuai Ji 1, Bo Han Li 6, Ya Ning Yang (L), Ning He, Xin Gen 18, Zhi Chao. All. Zhang
Arbitri: Piubelli, Pernprunner.
 
La Calzedonia Verona vince al tie break il test match contro la formazione cinese dello Shandong. Un buon test per i ragazzi guidati da Matteo De Cecco durante il quale hanno espresso un buon gioco e dimostrato una crescente forma atletica. Best scorer dell’incontro l’australiano Aidan Zingel, autore di 19 punti (61% in attacco) e schierato nel ruolo di opposto nel quinto parziale. Ancora senza Bucko e con Sander solamente a bordo campo dopo il lungo viaggio, il tecnico gialloblù ha mandato in campo Baranowicz in cabina di regia, Bellei opposto, Zingel e Gitto al centro, Lecat e Mengozzi schiacciatori e Pesaresi libero. 
La Calzedonia si impone nei primi due parziali, rispettivamente per 26 a 24 e 25 a 11. Il primo parziale è spettacolare ed equilibrato, risolto solamente nelle azioni finali di gioco. Il crescendo di Baranowicz e compagni è confermato nel secondo parziale, guidato dall’inizio alla fine dalla formazione gialloblù. Il 25 a 11 finale, rispecchia l’andamento in campo del set durante il quale la formazione di casa è riuscita ad esprimersi in maniera eccelsa in attacco, facendo registrare un 71% totale di squadra.
Nel terzo set la gara torna equilibrata. Bellei porta a più due la Calzedonia (11-9) ma le due formazioni viaggiano comunque appaiate nel punteggio. Zingel firma il 21 a 20 ma dal 22 a 21, lo Shandong piazza il break vincente chiudendo per 23 a 25. Anche il quarto parziale va alla formazione cinese, questa volta con più largo margine. La Calzedonia rincorre per quasi tutto il parziale e dopo essere scivolata a meno quattro (15-19) ritorna a meno due (19-21), troppo tardi, però, per rimettere in carreggiata il parziale che si chiude sul 22 a 25.
Nel tie break spazio a Spirito, Zanini e Frigo. Zingel viene schierato da opposto e dopo una prima fase incerta (4-5), la Calzedonia prende il largo portandosi sul 10 a 7 e successivamente chiude sul 15 a 10. 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share