Calzedonia ai play off. Sarà la settima partecipazione di sempre

23/02/2015

Calzedonia ai play off. Sarà la settima partecipazione di sempre
 Calzedonia ai play off. Non è più un obiettivo, ora è una certezza. La vittoria da tre punti contro il Vero Volley Monza ha consentito alla formazione guidata da Andrea Giani di staccare il pass per i play off scudetto 2014/15 con sei turni di anticipo. 
Il vantaggio su Piacenza, nona in classifica distaccata di 19 punti, è ormai incolmabile ed ora si lotterà fino alla fine per arrivare al miglior piazzamento possibile.
Sarà la partecipazione numero sette nella storia del club scaligero alla corsa verso lo scudetto. La prima risale alla stagione 2004/05, il primo anno in Serie A1 dopo la trionfale cavalcata in Serie A2 culminata con 30 vittorie su 30 partite. La prima partecipazione fu subito storica, contro i Campioni d’Italia in carica della Sisley Treviso. La serie è su cinque gare e Verona costringe Treviso alla bella. Tutto il cuore di Verona palpita assieme alla sua squadra, oltre 1200 veronesi raggiungono la città della marca per gara 5. I gialloblù giocano un primo set entusiasmante, vinto 28 a 30. Nei successivi tre cede il passo a Gustavo e compagni ma negli occhi rimarranno per sempre i tifosi di Verona, rimasti sugli spalti del PalaVerde per oltre un’ora a cantare nonostante la delusione dell’eliminazione.
L’anno successivo è ancora scontro con Treviso. Cambia la formula e dopo due gare Verona è costretta ad abbandonare la competizione.
Ai play off ci si torna nel 2009/10. La regular season è chiusa all’ottavo posto, in prima piazza arriva Trento. Lo scontro è difficilissimo, i gialloblù provano in tutti i modi a contrastare la forte formazione trentina. Al PalaTrento finisce due volte per 3 a 0, mentre al PalaOlimpia la gara è entusiasmante e decisa solamente al tie break. 
Nel 2011/12 la penultima partecipazione, in un play off che prevedeva un raggruppamento di tre squadre. Assieme ai gialloblù ci sono Macerata e Monza. Verona perde due partite per 3 a 1 e saluta da subito la corsa verso il tricolore. 
Poi la storia dello scorso campionato. L’accoppiamento è con Macerata e in gara uno la Calzedonia fa la voce grossa, andando avanti per due set a zero. Gialloblù praticamente perfetti, poi la grande reazione di quella che successivamente riuscì a vincere il tricolore. Sconfitta al tie break e il ritorno al PalaOlimpia, terminato invece con il risultato di 3 a 0 in favore dei marchigiani. 
Tutto il resto è presente.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share