Bucko presentato ufficialmente. "A Verona per crescere, onorato di essere in gialloblù"

17/09/2015

Bucko presentato ufficialmente. "A Verona per crescere, onorato di essere in gialloblù"
 Conferenza stampa di presentazione per Bartosz Bucko, schiacciatore polacco al suo primo anno con la maglia della Calzedonia Verona; nella mattinata odierna, nella sede di Piazza Cittadella, si è svolto l’incontro con i media al quale, oltre allo schiacciatore, ha partecipato anche il direttore sportivo, Gian Andrea Marchesi. 
Classe ’95, Bucko è arrivato a Verona nella giornata di lunedì e da quella successiva ha iniziato a lavorare con i nuovi compagni di squadra. “Sono i miei primi giorni in Verona – ha dichiarato Bucko in apertura - Sono rimasto impressionato dall’organizzazione di Calzedonia Verona, davvero fantastica, e dalla città. Ho avuto una bellissima impressione del club, ne avevo sentito parlare molto bene di questa società, sono orgoglioso di essere qui”. Bucko ha già chiaro l’obiettivo di questa stagione: “In questo anno voglio lavorare molto bene con Calzedonia, spero di fare dei progressi importanti. Sono qui per crescere, per fare il meglio possibile e per lavorare al massimo con tutta la squadra”.
Nonostante la giovane età, è arrivata la prima esperienza all’estero. Un’esperienza, però appoggiata dalla famiglia: “I miei genitori sono molto contenti della scelta che ho fatto e di questa nuova avventura con la Calzedonia Verona. E’ un’occasione di crescita, sia professionale che culturale”. 
Gian Andrea Marchesi, ha poi aggiunto: “Bucko è sicuramente un giocatore sul quale vogliamo puntare molto. E’ giovane e in sede di campagna acquisti cercavamo un atleta con il suo profilo e con le sue potenzialità. Volevamo un giocatore che volesse arrivare a Verona con tanta voglia di imparare; Bartosz ha fatto molto bene a livello giovanile perché ha già vinto dei titoli molto importanti, sia a livello Europeo che a livello Mondiale. Ha fatto un cambio di ruolo da un anno, prima opposto ed ora posto quattro. Ha tanta voglia di iniziare questo progetto, è il terzo mancino della squadra che, anche da questo punto di vista, potrà dare del filo da torcere agli avversari”.
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share