BluVolley sconfitta 3 a 0 da Modena: testa alta e rivolta già a mercoledì con Trento

06/11/2016

BluVolley sconfitta 3 a 0 da Modena: testa alta e rivolta già a mercoledì con Trento
Azimut Modena - Calzedonia Verona: 3-0 (25-17, 25-20, 25-21)
Azimut Modena: Le Roux 10, Orduna 3, Ngapeth 3, M. Holt 11, Petric 9, Vettori 13; Rossini (L), Cook, Massari, S. Ngapeth, Piano, Onwuelo, Salsi. All. Piazza
Calzedonia Verona: Anzani 2, Kovacevic 7, Baranowicz, Zingel 9, Ferreira 9, Djuric 14; Giovi (L), Paolucci, Lecat, Holt, Frigo, Mengozzi 2, Stern. All. Giani
Arbitri: Rapisarda D., Sembrai A.
Note: Spettatori 4656
Durata set: (0.22, 0.26, 0.26)
MVP: Maxwell Holt
Modena: Domenica di grande sport al Palapanini di Modena. Pubblico delle grandi occasioni con un muro giallo e gremito da una parte e la Maraia scaligera, giunta numerosissima nella città emiliana, dall’altra. L’applauso, prima del match, è tutto per uno che da queste parti ha trascorso, si fa per dire, qualche anno. Il coach di Verona Andrea Giani raccoglie così l’ovazione e la standing ovation di tutto il palazzetto. Applauso e momento di raccoglimento che si replica invece, poco dopo, per il presidente onorario del Modena volley Antonio Barone, venuto a mancare oggi dopo una lunga malattia. Partita che vede dall’inizio alla fine una grande predominanza di Modena, che chiude il primo set 25 a 17, 25 a 20 il secondo e 25 a 21 il terzo. Un netto 3 a 0 frutto di una partita giocata, da parte di Modena, ad alto ritmo e che ha visto la Calzedonia soccombere soprattutto in fase di ricezione. Miglior giocatore del match, l’ex Verona, Maxwell Holt.
La Cronaca: Un primo set che vede fino dalle prime battute Modena davanti. Il primo break arriva con Holt in battuta che con un doppio ace porta il risultato sul 7 a 4. Verona poco precisa in ricezione e a servizio con Modena sempre avanti e a più sei sulla squadra di Andrea Giani, che prova vanamente a rosicare punti ai gialli emiliani con Baranowicz al servizio (19-13). Il parziale termina 25 a 21. Secondo parziale, che a differenza del primo, sembra iniziare in maniera più equilibrata. Break di Modena sul 7 a 5, poi Kovacevic, in diagonale, accorcia ed è 7 a 6. Si va avanti punto su punto, muro a tre della Calzedonia con Ferreira che la mette giù ed è 8 a 8. La storia però, come nel primo set, si replica. Modena si reinventa padrona del campo e, complice qualche difficoltà in ricezione da parte della squadra scaligera, allunga e chiude il set 25 a 20. Terzo set, che come nei precedenti, vede Modena padrona del campo e allungare sulla BluVolley già dopo pochi scambi, ace di Holt e risultato sul 6 a 3. Parziale che prosegue con Modena davanti e con Verona che rincorre senza regalare molte e emozioni ai quasi cinquemila spettatori presenti. L’ultimo punto è di Luca Vettori. Termina 25 a 21.


 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share