Anche Monza è ko. La Calzedonia Verona vince la Palladium Cup

17/10/2015

Anche Monza è ko. La Calzedonia Verona vince la Palladium Cup
 La Calzedonia Verona vince la Palladium Cuo 2015. I gialloblù guidati da Matteo De Cecco hanno vinto entrambi i match: 3 a 0 il primo confronto contro Padova, 2 a 1 il secondo contro il Vero Volley Monza. Due match che hanno dato buone indicazioni allo staff scaligero ad una settimana dall’inizio del campionato e in attesa del rientro in gialloblù di tre giocatori quali Kovacevic, Starovic ed Anzani. 
 
Calzedonia Verona – Vero Volley Monza 2 -1 (25-22, 24-26, 20-25)
Calzedonia Verona: Zingel 4, Pesaresi (L), Gitto 10, Lecat 6, Spirito 2, Frigo (L), Baranowicz ne, Bellei 8, Sander ne, Sgrò 1, Bucko 10, Zanini 2, Magalini ne. All. De Cecco. 
Vero Volley Monza: Sala 5, Daldello 1, Galliani 6, Mercorio ne, Brunetti (L), Rizzo (L), Botto 6, Beretta 8, Renan 18, Gao, Copelli. All. Vacondio
De Cecco manda in campo due novità rispetto al primo match. Bucko e Spirito prendono il posto rispettivamente di Sander e Baranowicz. Spazio anche a Frigo, Sgrò e Zanini entrati nel corso della gara. 
La Calzedonia Verona parte fortissimo. Spirito firma il 5 a 1 a muro poi Monza si riprende dallo scossone iniziale e rimette la gara in parità. Servono due attacchi di Gitto nella stessa azione a rimettere tutto in parità sull’11 a 11 ma il Vero Volley scappa ancora. Lecat viene fermato in attacco poi Bellei non chiude e i lombardi si portano sul 17 a 13. Vantggio che rime invariato fino alla fine quando si chiuderà sul 25 a 22. 
Zanatta protagonista dalla linea dei nove metri in apertura di secondo parziale. Monza allunga sul 4 a 1, poi Zingel interrompe la striscia positiva dei ragazzi di Vacondio con un primo tempo vincente. Beretta e compagni, però, mantengono costantemente la testa avanti. La gara è piacevole con il giovane Bucko che strappa applausi per un paio di conclusioni perfette. Il finale è giocato punto su punto con le squadre in parità sul 21. La Calzedonia Verona ha in mano il primo set point, dopo l’out di Renan da posto due (24-23). Sala lo annulla subito, ma alla seconda occasione Bellei firma il 26 a 24.
La Calzedonia è protagonista di una grande rimonta all’inizio del secondo set quando riesce a recuperare cinque punti nelle prime battute di gioco. L’ace di Gitto consegna ai gialloblù il primo vantaggio del parziale, poi Zanini firma l’8 a 10. Gitto, a muro, porta Verona sul 14 a 18, poi arriva il + 5 che lancia la Calzedonia verso la vittoria finale. Si chiude sul 25 a 20. 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share