A Forlì vittoria della CMC. La Calzedonia piegata 3 a 1, si va a gara 3

13/04/2016

A Forlì vittoria della CMC. La Calzedonia piegata 3 a 1, si va a gara 3
CMC ROMAGNA - CALZEDONIA VERONA 3-1 (23-25, 25-22, 25-17, 25-21)
CMC ROMAGNA: Mengozzi 8, Ricci 3, Cavanna 2, Della Lunga 7, Van Garderen 22, Polo, Koumentakis, Goi (L), Torres 23, Boswinkel, Bari (L), Perini De Aviz 1. Non entrati Zappoli. All. Kantor.
CALZEDONIA VERONA: Zingel 3, Kovacevic 20, Pesaresi (L), Gitto 9, Lecat 10, Spirito, Frigo (L), Baranowicz 3, Starovic 9, Bellei 3, Anzani 5, Bucko. Non entrati Sander. All. Giani.
ARBITRI: Rapisarda, Cesare. NOTE - durata set: 27', 27', 24', 30'; tot: 108'.

Forlì – La Calzedonia Verona esce sconfitta per 3 a 1 nel match giocato contro la CMC Romagna a Forlì. I romagnoli pareggiano così la serie dei quarti di finale dei play off 5° posto dopo la vittoria nel primo match dei gialloblù. Ora il discorso qualificazione viene rimandato alla terza gara, in programma domenica alle ore 18.00 al PalaOlimpia. La vincente del match si aggiudicherà un posto nella semifinale contro la Ninfa Latina.
La Calzedonia Verona scende in campo con Baranowicz al palleggio, Bellei opposto, Anzani e Gitto al centro, Lecat e Kovacevic schiacciatori e Pesaresi libero.
Parte meglio la CMC Romagna che allunga sul 5 a 2, sfruttando qualche imprecisione di troppo in attacco della Calzedonia. La perfetta copertura di Bellei, seguita dall’attacco di Kovacevic, e l’ace di Anzani rimettono tutto in parità (6-6). Il match si fa equilibrato, Verona conquista un punto di vantaggio e lo mantiene fino alla seconda metà del parziale quando Torres, due volte a segno, riporta avanti la CMC sul 19 a 18; Anzani ripaga con la stessa moneta, prima con un punto in attacco e poi con un ace e i gialloblù tornano avanti sul 21 a 22. Nuovo capovolgimento nel punteggio con un break per parte; la Calzedonia ha la prima palla set in mano (23-24), subito concretizzata da Starovic che con un ace chiude sul 23 a 25.
2 a 0 in apertura di secondo set per la CMC. Il muro di Van Gardenen su Bellei vale il 4 a 1, poi l’ace di Torres firma il 6 a 2. Il break di 3 a 0 della Calzedonia rimette in corsa i gialloblù che accorciano sull’8 a 7 ma prontamente vengono rispediti indietro con i muri di Van Garderen e Torres su Bellei e Lecat (11-7). Sul 17 a 12 Giani inserisce Starovic per Bellei ma poi è costretto al time out sul 22 a 18; al rientro in campo Kovacevic va a segno due volte consecutive ma poi si fa murare per il 23 a 20. Si chiude sul 25 a 22.
Ravenna guadagna punti di vantaggio preziosi in apertura di parziale. Il distacco tra le due formazioni aumenta azione dopo azione, arrivando fino a nove punti nella seconda metà del parziale. La formazione di casa basa il proprio gioco su Torres e Van Garderen, autori di 10 punti in due, mentre la Calzedonia si ferma al 36% di squadra in attacco con 7 errori diretti e 6 errori al servizio. Il parziale si chiude sul 25 a 17.
Apertura di quarto parziale ancora una volta equilibrata. Il vantaggio della Calzedonia Verona arriva sul 9 a 10 con l’out di Torres ma lo stesso opposto della CMC riporta avanti i romagnoli sull’11 a 10. Gitto conquista il suo secondo ace della partita sul 13 a 14, riportando avanti i gialloblù dopo il time out tecnico. Il +2 arriva con il muro di Zingel su Torres (15-17); Kantor chiama time out ma al rientro in campo l’errore di Torres lancia i ragazzi di Giani sul 16 a 19. La CMC aumenta di ritmo, Starovic e Kovacevic vengono murati e la gara torna in equilibrio (19-19). I romagnoli continuano nel loro break arrivando fino al 21 a 19 e Verona non recupera più. Si chiude sul 25 a 21.
 
Sigla.com - Internet Partner
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share